Il nome dell”azienda è tutto un programma, Nude House, e va preso alla lettera: in questo ufficio che si occupa di software, acquartierato nella zona sud-est di Londra, si va completamente nudi. Anzi, nude. Perché il capo, Chris Taylor, nudista convinto, ha messo un annuncio specificando che assume solo donne.

Andare nude in ufficio, insomma, levandosi di dosso (oltre che i vestiti) anche i dubbi di ogni mattina: che cosa mi metto per andare al lavoro? In questo caso, le donne che eventualmente risponderanno all’annuncio si candidano a non indossare proprio un bel niente.

Galleria di immagini: Come vestirsi in ufficio

Naturalmente, qualche inglese si è scandalizzato, anche se bisogna precisare che tutto è in regola e non va confuso con case di appuntamenti o di massaggi mascherati: il naturismo è una concezione pienamente accettata in molti consessi, basta essere tutti d’accordo e liberi di esprimere questa forma di libertà.

“Il sesso non ci riguarda e non è promosso da noi”, ha raccontato egli stesso, “ci limitiamo a fornire un ambiente dove il personale può stare in uffici dove sono tutti naturisti. Un servizio attualmente unico al mondo.”

Lo stipendio, basato sulla ripartizione dei guadagni oltre alla retribuzione fissa (le donne dovranno vendere un software dedicato ai siti Web dei clienti) è pure molto alto: si possono guadagnare fino a 10mila sterline al mese.

Anche se Taylor ha precisato che preferisce solo donne perché lavorano meglio e pensa che la promiscuità e il nudismo peggiorino la situazione, qualche ambiguità sembra esserci, come si nota dal sito della società, dove è pubblicato l’annuncio. La frase finale dà adito a qualche sospetto:

“La compagnia può anche operare le altre attività da nudi, se lo staff lo desidera”.

Rispondereste a un annuncio del genere? A Londra hanno risposto, finora, in sette.