Sarà presentata al pubblico al Salone di Detroit, la nuova versione della BMW Z4, la ormai famosissima e vendutissima roadster della casa tedesca.

Questo nuovo modello, dalle forme maggiorate rispetto al precedente, presenta numerose novità sia estetiche che tecniche. La più evidente equipaggerà la versione cabrio, che sarà per la prima volta ricoperta da un hard top, ovvero un tetto in metallo, così da colmare il gap con la maggiore concorrente, la Mercedes SLK che ha fatto di questa caratteristica il proprio cavallo di battaglia.

Allungata dunque anche se solo di dieci centimetri, che secondo i progettisti aumentano notevolmente l’abitabilità, anche il bagagliaio giova dell’adozione del tetto rigido portando la sua capienza a 310 litri con il tetto chiuso (ben 70 in più rispetto al vecchio modello) e a 180 litri con il tetto ripiegato.

Il look è ancora più aggressivo, con i fari anteriori minacciosamente allungati, e il cofano anteriore e le fiancate segnate da imponenti scanalature.

Dal punto di vista tecnico al momento della sua commercializzazione, prevista per la primavera del 2009, questa auto avrà a disposizione tre motorizzazioni: sDrive23i da 204 CV, sDrive30i da 264 CV e sDrive35i da 306 CV, tutte abbinate ad un cambio manuale a sei marce, o un automatico a sette rapporti riservato però alla versione da 306 CV.

Per quanto riguarda la vita a bordo basta aggiungere che tutte la soluzioni elettroniche sono gestite dall’ormai classico iDrive che consente un rapido accesso a navigatore, garantito da un monitor a scomparsa di 8,8 pollici, alla regolazione del climatizzatore, che consente di viaggiare aperti anche nei periodi più rigidi, e alle funzioni dello stereo, munito di hard disk da 80 GB, oltre che di un sistema di diffusione del suono costituito da 14 altoparlanti.