Sebbene ancora non sia stato reso noto il titolo, Matthew Perry parla della sua nuova serie televisiva: stavolta sarà non solo attore, ma anche sceneggiatore, di un telefilm in cui interpreterà il ruolo del direttore di un’area sportiva da quattro soldi. Il telefilm promette risultati esilaranti e al tempo stesso profondi, come nei migliori cliché statunitensi.

Perry è co-sceneggiatore insieme ad Alex Barnow e Mark Firek, il progetto è stato acquistato da ABC. Un’occasione unica, che consentirà all’attore di uscire da quegli schemi in cui era stato costretto dal telefilm di successo che lo impose al grande pubblico, Friends.

In merito a questa nuova produzione, Matthew Perry ha raccontato:

Stiamo cercando di fare uno show che sia davvero divertente, ma anche che sia in grado di fermarsi e di avere dei momenti molto sentiti. L’ispirazione è stata presa da un film del 1981 con Burt Reynolds e Beverly D’Angelo intitolato Paternity, in cui lui gestiva il Madison Square Garden; ho pensato fosse un lavoro fichissimo, le arene sono posti dove succedono un sacco di cose pazzesche. E poi ero curioso di vedermi ad affrontare la pagina bianca, e sono stato molto sollevato quando ho scoperto che mi piaceva e che così posso fare qualcosa se non riesco a dormire alle 3 di mattina. Il presidente della ABC Steve McPherson è intelligente e ha dimostrato di saper lanciare le comedy, la rete mi è sembrato un posto intelligente dove fare questo show, senza considerare che viene prima anche in ordine alfabetico.