Giunti alla stagione in cui cadono le foglie, il sole non è più caldo come prima, e l’abbronzatura inizia a scolorire, ecco che vengono a galla i primi consigli e le prime tendenze che ci permetteranno di affrontare questo autunno 2010 al meglio.

Dopo una lunga e calda estate, i capelli possono apparire deboli, sfibrati e pieni di doppie punte. Allora perché non darci un bel taglio netto? Il taglio corto è il re di questa stagione, in tutte le sue forme e particolarità, perché corto non vuol dire serietà, regolarità, ma attraverso giochi di riflessi e colori e sforbiciate artistiche si possono creare vere e proprie opere d’arte, uniche per i nostri capelli.

Dalle passerelle ecco i primi tagli: Jean Louis David presenta lunghezze ridotte sulla nuca e un ciuffo o frangia molto sfilato per incorniciare lo sguardo, adatto a chi vuole un taglio composto e uniforme. Un taglio molto ridotto sulla nuca che viene compensato da un grande volume davanti, con tanto di densa frangia per chi vuole apparire. Il trucco di questa pettinatura? Un colore biondo platino è perfetto per essere sempre al centro dell’attenzione.

E come dimenticare il mitico taglio a scodella, odiato da molte ragazze ma anche da uomini, costretti a portarlo quando erano più giovani. Ora questo taglio viene rivisitato, creando una capigliatura veramente ordinata, sbarazzina e un po’ vintage. L’Oréal Professionnel, invece, si concentra su un taglio corto e regolare che viene interrotto da un ciuffo anteriore con punte molto sfilate per chi vuole osare.

Insomma, le possibilità sono davvero tantissime e non resta solo che scegliere il taglio più adatto al vostro viso, in modo da avere anche questo autunno un look totalmente nuovo.