Spesso si parla delle complicazioni che emergono quando si è alla ricerca di un nuovo lavoro, ma meno delle difficoltà che si incontrano una volta ottenuto. Infatti, un nuovo posto di lavoro richiede sempre un periodo di adattamento, sia organizzativo che mentale. Spesso non si cambia lavoro per le problematiche a esso legate, rimanendo così ancorati a un lavoro che non offre più soddisfazioni.

Quando si affronta un nuovo lavoro inizia una nuova avventura e bisogna considerare che quello sarà il luogo dove si trascorrerà una buona fetta del proprio tempo. Tutto ciò ha delle ripercussioni a livello psicologico, non ci si adatta facilmente alle nuove regole che l’azienda impone e, di conseguenza, anche le prestazioni lavorative ne risentono. L’ambiente di lavoro deve essere ben organizzato e ciò permetterà maggiore concentrazione ed efficienza.

Se si svolge un lavoro d’ufficio e quindi si sta seduti per la maggior parte del tempo, ci si deve assicurare della corretta postura assunta; la stessa illuminazione deve essere quella giusta, né troppo debole né troppo intensa. Per quanto concerne la temperatura, deve essere regolata in base alle condizioni di lavoro, infatti un ambiente dove sono presenti numerosi computer richiede un buon sistema di ventilazione che consenta di operare al meglio senza far surriscaldare i macchinari e danneggiare lo stesso fisico.

Maggiore cura è richiesta anche per la scrivania e per l’ufficio personale; tutto deve essere in ordine e sulla scrivania non devono esserci molti oggetti. Meno distrazioni ci sono e meglio è perché, al contrario, si potrebbe trasmette un’immagine di sé errata. Se sin qui si è parlato della cura dell’ambiente di lavoro, non si deve però trascurare l’altro aspetto, ovvero i rapporti sociali e interpersonali. Il fattore sociale è estremamente importante perché è ciò che consente di strutturare e organizzare al meglio il proprio futuro all’interno dell’azienda.

Quando si ottiene un nuovo impiego si entra a far parte di una nuova realtà, e bisogna farlo in punta di piedi; basta poco per compromettere tutto. Dunque, l’ultimo suggerimento da mettere in pratica soprattutto nel primo periodo, è quello di ascoltare molto accettando ogni consiglio proveniente dai colleghi di lavoro che sono più addentrati nei meccanismi aziendali.

Fonte: Helpful