Lavoro e amicizia è un binomio che non sembra sempre scontato. È molto difficile farsi degli amici sul posto di lavoro, se si è nuove e magari anche timide: spesso si viene percepite con paura su un nuovo posto di lavoro, e anche con sospetto, per cui i pregiudizi degli altri vanno vinti in qualche modo. Esiste la necessità di avere amici anche in questi frangenti, ma bisogna ricordare anche che non saranno i vostri amici per la vita, piuttosto degli alleati che potranno spalleggiarvi nelle situazioni più disparate.

Un buon consiglio per creare amicizia su un nuovo posto di lavoro è porre ai propri colleghi delle domande aperte sui propri interessi, sulla propria famiglia, sui propri hobby. Si può provare a chiedere per esempio delle attività svolte nel week end, dove si è comprato un certo paio di scarpe o anche dov’è stata scattata una foto che il collega o la collega ha sulla scrivania in bella vista. Il segreto di questo consiglio è nella sincerità: non si deve essere adulatori, le bugie hanno le gambe corte, e questa cosa ci si può ritorcere contro.

Un altro consiglio per farsi amici sul lavoro è di cercare di essere estremamente affascinanti. Se non si riesce ad arrivare agli amici, può darsi che gli amici vengano da noi: è importante essere gentili, non essere scontrosi, soprattutto se si ricevono degli appunti, che invece si potrebbero rivelare anche importanti per la propria carriera, e soprattutto non riversare lo stress e i problemi personali sugli altri. Quando si è al lavoro, tutto questo deve essere lasciato a casa.

Poi è anche importante prendere l’iniziativa, magari invitando il collega o la collega a pranzo o a cena. Ci vuole un po’ di intraprendenza per questo tipo di discorso che è assolutamente sconsigliato alle timide, ma si può anche prendere la palla al balzo quando si sente qualcuno dire che vorrebbe fare shopping dopo il lavoro oppure vedere un determinato film al cinema e non sa con chi andarci. Infine, non bisogna mai smettere di sorridere, anche se non è facile farsi degli amici: a volte ci vuole tempo, ma in fondo la speranza è l’ultima a morire.

Fonte: The Daily Muse.