Per tutti gli uomini che si sono sentiti messi da parte quando, la sera, la propria donna usciva con un certo Dr. House, arriva una bella sorpresa. Sono finite le serate passate in salotto accanto ad una mummia, intenta a sbavare davanti al televisore sorridendo e ammirando le gesta di Hugh Laurie. È arrivata, infatti, Jackie Peyton, la capoinfermiera del’ospedale di New York. È ribelle, simpatica e attira l’attenzione degli uomini.

La serie TV in Italia andrà in onda, per la prima volta, il prossimo 5 marzo alle 21 su SkyUno (canale 109 di SKY) con un doppio episodio. Che sia davvero la risposta femminile al dr. House?

Sta di fatto che la cara infermiera Jackie, interpretata da Edie Falco, è proprio un personaggio atipico: sniffa antidolorifici e anfetamine, fa sesso con il farmacista per farsi concedere le ricette ed è una donna vendicativa e ribelle. Per questo motivo la Nysna (Associazione Infermiere dello Stato di New York) ha protestato:

La protagonista di Nurse Jackie non potrebbe neanche fare l’infermiera, avendo violato praticamente tutte le regole del codice etico, per questo sarebbe il caso che ci fosse un avviso per i telespettatori che dica che le cose, nel mondo reale, vanno in modo diverso.

Questo è quello che sostiene la categoria rappresentata dalla serie TV, ma quello che vogliono gli spettatori è solo intrattenimento, a tal proposito la Showtime, la TV americana che trasmette la serie controbatte:

Lo scopo di Nurse Jackie è soprattutto fare intrattenimento. Siamo sicuri che il pubblico è in grado di distinguere tra una fiction e un documentario, cosa che la serie in questione non è.

Staremo a vedere quello che pensano i telespettatori italiani a partire dal 5 marzo.