Nutella compie oggi 50 anni. L’origine della crema più apprezzata al mondo è legata al cioccolato Gianduia, che contiene pasta di nocciole. Il suo nome è formato da: “nut” che vuol dire noce in inglese, ed “ella”, un diminutivo femminile che rimanda a sentimenti positivi come tenerezza, affetto, dolcezza.

Pietro Ferrero possedeva una pasticceria ad Alba, nelle Langhe, area nota per la produzione di nocciole e in particolare di una pasta di cioccolato e nocciole chiamata “Pasta Giandujot”. Dopo una serie di evuluzioni, nel 1963, Michele Ferrero, figlio di Pietro, decise di rinnovare la Supercrema, con l’intenzione di commercializzarla in tutta Europa. Il primo vaso di Nutella uscì dalla fabbrica di Alba il 30 aprile del 1964.

Oggi la Nutella è probabilmente la crema spalmabile più diffusa al mondo. Favolosa su pane, biscotti e frutta, ma anche nelle torte e crêpes.

In diverse nazioni europee, la crema cioccolato non è solo un peccato di gola, bensì un consolidato fenomeno di costume.

Galleria di immagini: Nutella compie 50 anni: le foto più belle

La ricetta della Nutella varia da paese a paese; ma quella vera, italiana è composta da:

Zucchero (56%)

Oli vegetali (19%)

Nocciole (al 13%)

Cacao magro

Latte scremato in polvere (6,6%)

Siero di latte in polvere

Lecitina di soia (emulsionante)

Vanillina

La Nutella possiede, come la Coca-Cola e molte altre aziende, una ricetta segreta del suo prodotto accuratamente protetta nella fabbrica ufficiale del prodotto ad Alba.

Per festeggiare, la stessa azienda Ferrero ha realizzato il lancio di nuovi vasetti in versione limitata: un’edizione speciale con il logo dei 50 anni e la scritta in versione “fluo” nel barattolo da un chilo in quattro colori differenti: arancione, giallo, verde e fucsia. Non mancano anche le iniziative social, come Nutella Stories: sul sito www.nutellastories.com è possibile postare il proprio pensiero dedicato alla crema alle nocciole e di quello che ha significato per ognuno di noi in questi 50 anni di storia. (foto by InfoPhoto).