Lo ha annunciato il New York Times e, sebbene non ci siano ancora dichiarazioni ufficiali, tra le celebrities di Netflix potrebbe arrivare anche Barack Obama. Secondo quanto riportato dal quotidiano americano, infatti, l’ex presidente degli Stati Uniti sarebbe vicino a siglare la sua partecipazione all’interno del colosso della tv in streaming.

In che modo?

Ancora presto per dirlo anche se, sempre secondo quanto emerso dalle prime indiscrezioni, a Obama potrebbe essere affidato il ruolo di producer di una serie televisiva che tratti i temi cardine della sua presidenza, come il diritto alla salute, o addirittura – e questa sarebbe la svolta davvero epocale – all’ex presidente potrebbe essere chiesto di prestare il volto a uno spettacolo televisivo.

Al centro di quello che potrebbe diventare l’Obama Show, anche in questo caso, si pensa possano essere scelte delle storie vere in grado di mostrare il volto più edificante e positivo dell’America di oggi, quello insomma che Obama ha sempre incentivato e sostenuto nel corso della sua presidenza, in risposta, anche se non in forma diretta, alla politica di The Donald.

Leggi anche: Netflix, il catalogo di marzo 2018 | 10 serie tv da vedere con le amiche 

Un destino, dunque, quello di Obama, ancora agli antipodi rispetto a quello del suo successore: se Trump è stato infatti (anche) un personaggio televisivo prima di approdare alla presidenza USA, Obama potrebbe fare il percorso inverso e diventare un volto della tv americana dopo l’esperienza alla Casa Bianca.

Ad affiancare Obama nella nuova impresa tv, che consentirebbe all’ex presidente degli Stati Uniti di tornare a parlare a milioni di persone, ci sarebbe l’inseparabile moglie Michelle, a cui si pensa possa essere affidato un altro ruolo determinante.

Una nuova sfida per i coniugi Obama, dunque, ma anche e soprattutto un’opportunità senza precedenti per il colosso dello streaming che potrebbe così incrementare quello che è, già ad oggi, un numero di abbonati da record.