Un podio rosa e azzurro allo stesso tempo: un traguardo che non capita di vedere tutti i giorni quello conquistato da tre atlete italiane alle Olimpiadi di Londra 2012, protagoniste del fioretto femminile e vere icone dello sport nazionale. Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca e Arianna Errigo.

Le tre regine del fioretto femminile non hanno rivali, e hanno dominato il podio in una delle primissime giornate dei giochi olimpici londinesi: a Valentina Vezzali è andata la medaglia di bronzo, un successo di tutto rispetto nonostante significhi anche dover rinunciare alla possibilità di portare a casa quattro ori consecutivi e individuali.

Sul gradino più alto del podio c’è la trentenne Elisa Di Francisca alla sua prima olimpiade, che in semifinale ha sconfitto la cinese Hyun Hee Nam, considerata come la numero due al mondo in questa disciplina.

La finale ha visto faccia a faccia la Di Francisca e Arianna Errigo, che in semifinale aveva eliminato proprio la Vezzali, con la vittoria della prima per 12 a 11. È la prima volta che l’Italia conquista tutti e tre i gradini del podio nel fioretto individuale femminile, un evento di grande importanza nonostante lo scalpore per la sconfitta della campionessa marchigiana: ecco che cosa ha dichiarato la Vezzali al termine della gara:

«Portare la bandiera dell’Italia nella cerimonia d’apertura non mi ha penalizzato. Anzi, mi ha dato la forza per conquistare questo bronzo. La bandiera mi ha aiutato a vincere e a trovare la motivazione dopo avere perso.»