Valentina Vezzali è stata scelta come portabandiera ufficiale della nostra nazionale per le Olimpiadi di Londra 2012. La campionessa di scherma, soprannominata “la cannibale”, era la favorita della vigilia per il ruolo, dopo che la nuotatrice Federica Pellegrini aveva annunciato di preferire concentrarsi sulle gare, e la scelta è ricaduta proprio su di lei.

Valentina Vezzali rappresenterà dunque l’Italia alle Olimpiadi di Londra 2012, un ruolo di grande prestigio e una bella soddisfazione per lo sport femminile, dopo che l’onore a Pechino 2008 era toccato al canoista Antonio Rossi.

La reazione della schermitrice è stata ovviamente entusiasta:

«Sono molto emozionata e mi batte forte il cuore. Voglio ringraziare il presidente del Coni e la Giunta tutta. Se oggi sono qui devo dire grazie ai miei genitori e al mio maestro di scherma perché fin da piccola mi hanno insegnato valori importanti quali l’impegno, il rigore, la serietà e il rispetto delle regole nella scuola, nello sport e nella vita. Per me oggi si è avverato un sogno, credo che mio padre dall’alto del cielo sia orgoglioso.»

La Vezzali ha accettato più che volentieri il prestigioso compito questa mattina a Roma, nel Salone d’Onore del Comitato olimpico nazionale. La campionessa di fioretto ha quindi aggiunto:

«Faccio parte del corpo della Polizia e quando con la mia scherma sono sotto i riflettori del mondo, sono orgogliosa di far vedere quello di cui siamo capaci noi italiani. So di rappresentare un Paese che eccelle in tanti settori, un Paese di uomini e donne che non si arrendono mai e tengono sempre alto l’onore della bandiera. Ecco perché ricevere il prossimo 22 giugno la bandiera tricolore dal presidente della Repubblica sarà un onore: ho avuto esperienze importanti, ma questa è ancora più importante.»

Fonte: Adnkronos