Con un pizzico di pazienza e gli strumenti giusti è possibile creare un ombretto in crema fatto in casa, perfetto per coloro che vogliono avere una palette di colori invidiabili ma tutti al naturale.

I prodotti in crema sono ideali per chi ha la pelle particolarmente secca e delicata, perché a volte quelli in polvere tendono a seccarla ulteriormente con conseguente sensazione di fastidio.

Leggi anche: Lo scrub labbra fai da te

Questi ombretti contengono pochi ingredienti, 100% naturali, con proprietà idratanti e anti-age, in modo da prendersi cura della delicata zona del contorno occhi. Vediamo step-by-step come realizzare il make-up fai da te.

  • Come prima cosa, è indispensabile munirsi di un contenitore che possa servire da flacone per l’ombretto in crema. Qualsiasi piccola scatola dotata di coperchio può essere utilizzata.
  • Si inizia raschiando il prodotto in polvere  e versandolo nel contenitore. Per questa operazione è necessario utilizzare un oggetto idoneo, come un coltello da burro o delle vecchie pinzette.
  • Alla polvere così ottenuta va aggiunta una piccola quantità di legante, come della vaselina o della cera d’api, da scaldare a bagnomaria.
  • Il legante va aggiunto mano a mano, a seconda delle necessità, ricordandosi che le dosi possono essere incrementate ma non ridotte.
  • Qualora si voglia ottenere un ombretto in crema luminoso, basta scegliere un illuminante in crema.
  • Si incorpora il legante alla polvere e si miscela con un piccolo mescolino o un bastoncino.
  • Mescolando vanno eliminati tutti i grumi che si andranno a formare.
  • Per un colore perfettamente uniforme, si può scaldare la vaselina a bagnomaria per poi incorporare l’ombretto in polvere.
  • Una volta che l’ombretto è pronto può essere conservato fino a 6 mesi a temperatura ambiente in un contenitore chiuso.
  • Prima di applicare il cosmetico sulla palpebra, si consiglia di passare una piccola dose del nuovo ombretto crema sull’interno del polso, in modo da assicurarsi che non avvenga nessuna reazione allergica.