La nuova frontiera dell’ecologia inizia dalla cucina. Il WWF, in occasione della 42° Giornata della Terra, ha proposto una nuova iniziative per salvaguardare il nostro pianeta a partire dalle scelte che si fanno tutti i giorni per la nostra alimentazione.

Il progetto che si chiama “One Planet Food” e propone un decalogo della nutrizione consapevole da proporre anche al prossimo G20 che si terrà a Rio de Janeiro.

Una semplice lista di regole facili da seguire e che, oltre ad dare un contributo essenziale per la salvezza del pianeta, sono anche un buon modo per salvaguardare il portafogli e l’economia in generale.

Vediamo quali sono queste regole:

Acquistare prodotti locali

Mangiare cibi di stagione:

Diminuire il consumo di carne

Scegliere la giusta tipologia di pesce

Privilegiare prodotti biologici

Ridurre gli sprechi

Evitare prodotti con troppi imballaggi

Evitare cibi troppo elaborati

Bere l’acqua di rubinetto

Niente sprechi sui fornelli

Ognuna di queste regole ha in sé tutto il necessario per il conseguimento di diversi obiettivi: dall’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, alla riduzione dell’inquinamento preveniente dagli allevamenti intensivi fino alla riduzione della quantità di rifiuti che ogni persona produce annualmente (la maggior parte dei quali è infatti costituita da imballaggi alimentari).