Le giornate tornano ad accorciarsi, la luce diminuisce e il nostro organismo finisce spesso per pagarne le conseguenze: affrontare il cambio dell’ora solare nel modo giusto è dunque molto importante per il nostro benessere, sia fisico che mentale.

L’ultima domenica di ottobre infatti saremo chiamati a spostare le lancette dell’orologio un’ora indietro: ufficialmente guadagneremo un’ora di sonno, tuttavia questo passaggio comporta la perdita di un’ora di luce che spesso causa sintomi come spossatezza, irritabilità, mal di testa e disturbi dell’umore.

Esistono però delle piccole ma importanti accortezze da rispettare in questo periodo dell’anno per limitare gli effetti del  cambio dell’ora.

Ecco 5 preziosi consigli per affrontare con sprint l’ora solare.

  1. Assecondare i ritmi di sonno del nostro corpo. Una regola importante per gestire al meglio il ritorno all’ora solare, evitando di accusare disturbi legati al sonno, è quella di cercare di assecondare il più possibile il bisogno di dormire. Un breve pisolino dopo pranzo, per esempio, può aiutare a ricarire le energie e sentirsi meglio.
  2. Cercare di svolgere attività piacevoli. Per quanto riguarda il rischio di soffrire di disturbi dell’umore, una buona idea può essere quella di cercare dei passatempi piacevoli e rilassanti a cui dedicarsi in questo periodo. Una nuova attività può infatti dare un po’ di linfa vitale alle giornate più faticose.
  3. Anticipare gradatamente l’ora dei pasti. Altra regola importante da tenere a mente i giorni prima del cambio dell’ora è quella di cercare di anticipare, anche di poco, gli orari dei pasti. Questo permetterà di andare a dormire prima la sera, riposando di più e meglio.
  4. Prestare attenzione all’alimentazione. Un occhio di riguardo va posto anche verso ciò che portiamo in tavola. Cibi grassi, troppo conditi e pesanti sono indubbiamente da evitare perché ostacolano il sonno, così come caffeina, alcolici e cioccolato che sono sostanze eccitanti. Meglio optare per una tisana rilassante prima di andare a dormire o, in alternativa, per un bicchiere di latte caldo. Semaforo verde poi per gli alimenti ricchi di triptofano, un aminoacido che favorisce infatti la sintesi della serotonina, ormone del buon umore. Dove trovarlo? Nella lattuga, nel radicchio rosso, nella zucca e nei cavoli.
  5. Un week-end rilassante. Infine, può essere utile affrontare il week-end di passaggio dall’ora legale a quella solare evitando attività stressanti o troppo impegnative. Meglio, se possibile, cercare di riposarsi e di godersi un po’ di sano ozio per regalare all’organismo il giusto benessere.