Tutti in viaggio…Biglietti, passaporto, pannolini! Ma non basta! Quando devi affrontare un viaggio con il tuo bambino, non basta mettere in valigia un paio di pantaloncini e correre all’aeroporto o alla stazione. Ma devi cercare di organizzare il viaggio in tutti i particolari…

Sei andata presso tutte le agenzie di viaggio della città e hai letto decine e decine di dépliant. Hai scelto la meta e prenotato la tua vacanza, ma attenzione: se hai dei bambini, devi tener conto delle loro esigenze e in valigia dovrai mettere tutto ciò che serve per loro, affinché la tua vacanza non si trasformi in un incubo.

Prima di partire

Pensa attentamente a tutto quello che è veramente indispensabile, perché è molto facile portarsi dietro tante cose inutili. A meno che tu non debba recarti in una zona sperduta nel mondo, sappi che i pannolini puoi trovarli ovunque andrai. Metti in valigia i pannolini che possono bastare per un paio di giorni, poi, quando avrai raggiunto la località di vacanza, potrai acquistarne altri con calma.

Se però il tuo bambino è allattato artificialmente, sarà meglio portarsi dietro le confezioni di latte in polvere sufficienti per l’intera vacanza, a meno che tu non sia certa di poter indicare la marca indicata per il tuo bambino nel luogo in cui andrai. Cambiare formula può infatti provocare fastidiosi mal di pancia nei bambini più piccini. Per comodità porta con te anche alcune confezioni di latte artificiale già pronte.

Se usi un apparecchi per sterilizzare biberon e tettarelle, ricordati di portare con te anche un trasformatore di corrente. Se invece hai l’abitudine di sterilizzare a freddo gli oggetti del tuo bambino, ricordati di portare con te le pastiglie di cui fai uso di solito. Naturalmente dovrai ricordarti di una buona crema protettiva per il sole, dei cappellini e gli occhiali da sole. Inoltre, può essere utile anche portarsi dietro alcuni cibi e bevande liofilizzate, che occupano poco spazio e sono molto facili, pratiche, da preparare direttamente sul posto.

Ricorda!

NON PARTIRE MAI SE PRIMA NON HAI…

*Trovato una sistemazione adeguata per il tuo cane o il tuo gatto.

*Inserito il sistema d’allarme, chiuso bene le tutte le finestre e le porte.

*Svuotato il frigo e staccato la spina agli elettrodomestici.

*Chiesto ad una vicina di dare un’occhiata alla tua casa durante la tua assenza.