Matrimonio a settembre? Perché no. Secondo una delle tante tradizioni che ruotano attorno a questo rito fondamentale, sposarsi in questo mese porterebbe alla coppia tanta ricchezza e allegria. Ma al di là delle superstizioni popolari, settembre è uno dei mesi più scelti per il grande evento. Tante le ragioni. Per prima cosa le temperature: siamo ancora in estate, le giornate sono ancora abbastanza lunghe, le temperature sono piacevoli e si è superata l’afa di agosto. Tutto perfetto se decidete quindi di programmare una festa all’aperto. Un consiglio? Preferite una cerimonia mattutina. In settembre gli alberi iniziano a cambiare colore preparandosi alle splendide nuances autunnali: sfruttate questo spettacolo della natura per la vostra festa lungo tutta la giornata.

Galleria di immagini: Matrimonio a settembre

Sia che si tratti di un {#matrimonio} piuttosto classico che di uno low-budget, fate soprattutto attenzione ai dettagli. Lasciatevi ispirare dai colori settembrini: abbandonate i toni accesi dell’estate e buttate un occhio verso quelli più delicati della nuova stagione che arriverà da lì a poco. Al bando la malinconia: sì all’arancione caldo, all’ocra o al gustoso cioccolato e ancora spazio al verde bosco e a tutto ciò che vi ricorda la natura. Programmate un servizio fotografico ad hoc che sfrutti la cornice che l’ambiente vi offre con tutte le sue sfumature.

Stessa regola vale per l’addobbo floreale. Se volete che il vostro matrimonio sia indimenticabile e completamente a tema, rispettate la stagionalità dei fiori: oltre ad avere un risultato più fresco ed esteticamente più bello, risparmierete anche sul budget previsto. Affidatevi a un fiorista esperto che saprà consigliarvi. La scelta è comunque vasta. Potete usare l’achillea (una piccola margherita), gli anemoni giapponesi, gli astri settembrini, l’agrostemma o le bocche di leone. Se la cerimonia si svolge a fine settembre, ancor più verso l’autunno, perfetti saranno i gigli, le orchidee, le rose o ancora gladioli, iris e ortensie. Solo una regola: fate in modo che tra il vostro bouquet e gli altri addobbi ci sia uniformità di stile e colori.

Per quanto riguarda il vestito potete tranquillamente optare per una mise estiva, avendo l’unica accortezza di abbinare una stola da poter indossare in caso di freddo o pioggia. Inutile dire che, nonostante si scelga di festeggiare all’aperto, deve essere prevista un’opzione al coperto. I vostri invitati comunque vi ringrazieranno: un matrimonio a settembre evita il caldo asfissiante e il gelo dell’inverno.

Ultimo, ma non per importanza, il viaggio di nozze. Per questo periodo dell’anno tante le mete consigliate. Se siete pronti ad andare all’altro capo del mondo allora saranno perfette l’Australia e Bali, mentre se preferite il continente africano allora ci sono le isole Comore, le Mauritius o le gettonatissime Seychelles. Anche il nostro Mar Mediterraneo offre molto a settembre: chi vuole restare nello Stivale non si pentirà visitando la Sicilia o la Puglia. Non volete rimanere in Italia ma neanche allontanarvi troppo? Allora l’Egitto farà per voi: il Mar Rosso con il suo clima ideale è oltre tutto una destinazione low-cost. Idem per le isole del Mediterraneo e la Spagna, dove potreste abbinare il relax del mare alla possibilità di visitare le città più belle del paese dei toreri.  Sempre in Europa potreste approfittare del viaggio di nozze per scoprire la Scandinavia ma se preferite il mare allora vada per le Fiji o le Hawaii.