Ornella Vanoni e Gino Paoli, due degli artisti italiani che hanno visto le loro vite indissolubilmente legate sia artisticamente che sentimentalmente, compiono gli anni a distanza di poche ore l’uno dall’altro: 80 lei, nata il 22 settembre del 1934, e lui, coscritto ma nato a distanza di un solo giorno. Il destino ha voluto unirli in tutto, dalla carriera alla vita privata, legando due personalità che hanno segnato la storia della musica italiana, ispirando l’un l’altro alcuni capolavori che mai verranno dimenticati.

Erano gli anni Sessanta quando la Vanoni e Paoli si conobbero. Con lui inizia fin da subito una lunga collaborazione artistica e sentimentale, che le consente di cimentarsi in un genere di canzoni a lei ancora sconosciuto: quelle d’amore. Ricordate il brano “Me in tutto il mondo”? Paoli le scrisse dedicandola a lei, sua grande musa ispiratrice che gli ispirò il testo di un’altra celebre canzone che passò alla storia: “Senza fine“, divenuta subito un successo internazionale, diventando parte della colonna sonora del film ” Il volo della fenice” di Robert Aldrich.

Ma la stessa diva dai capelli rossi, che a quei tempi collaborava anche con grandi nomi quali Luigi Tenco e Mogol, non si fece scappare l’occasione di dimostrargli il suo amore sul palco di Canzonissima: era il 1961 quando Ornella Vanoni si esibì sulle note di Cercami, dedicandola all’amore della sua vita. Tra amore e carriera la relazione musicale tra i due prosegue anche negli anni successivi, periodo in cui lui, grande autore di testo d’amore che più che canzoni assomigliano a ritratti di vita, continua a scrivere canzoni destinate alla sua voce come “Anche se” e la più famosa di tutte “Che cosa c’è“. Ecco un video in cui i due, teneramente uniti sul palco, si esibiscono proprio sulle note di questa meravigliosa poesia d’amore.

Anche se il tempo passa inesorabile e le loro vite hanno intrapreso percorsi apparentemente diversi, Ornella e Gino sono tornati a collaborare insieme: prima nel 1985 con album “Insieme” e poi nel 2004, anno in cui i due tornano a collaborare incidendo l’album di inediti “Ti ricordi? No non mi ricordo”, progetto che li portò nel 2005 ad esibirsi in tour insieme a distanza di vent’anni.