Un buonissimo mese di giugno attende gli amici dell’Acquario. Non vi sono, infatti, particolari intoppi in nessun settore di vita, ma sarà comunque molto importante non adagiarsi sugli allori, perché il destino potrebbe decidere di farla pagare ai nati del segno con qualche piccola, e potenzialmente innocua, vendetta.

Amore:

Gli Acquario saranno sicuramente degli abili comunicatori in questo mese di giugno e, per questo, sapranno come ottenere i favori del partner. L’amore, tuttavia, potrebbe ancora riservare qualche piccola insoddisfazione, perché la persona amata sembra essere molto poco creativa rispetto alle esigenze fantasiose dei nati nel segno. Un’utile stratagemma per superare questa questione sarà alimentare l’erotismo con delle novità, come un gioco malizioso: il partner non saprà come resistere. Piccanti gli incontri per i single, anche se poco determinanti per l’avvio di una storia di lunga durata.

Lavoro:

La sfera lavorativa di giugno avvantaggia gli Acquario donando loro la possibilità di avanzare un’idea o un progetto rimasto in sospeso per troppo tempo. La creatività è a livelli elevati, ma potrebbe non essere capita dai collaboratori. Utile, perciò, risulterà essere il dialogo: dissipando ogni dubbio sorto nei colleghi, sarà molto facile trasformare un lavoro in fase embrionale in un grande successo. Più cautela, invece, dal punto di vista finanziario: è meglio attendere dopo l’estate per chiedere un aumento a un superiore, quando i nervi tesi saranno stati curati dal clima distensivo delle vacanze.

Salute:

Gli Acquario spesso amano lasciarsi cullare dall’ozio, ma giugno non sembra il mese adatto da passare in poltrona. Le energie hanno qualche slancio entusiasmante e bisognerà approfittarne, in particolare a metà del mese, per lanciarsi in attività impegnative. Utile sarà anche dedicarsi alla palestra più del solito, così da trasformare la ginnastica, vero spauracchio per i nati del segno più pigri, in una routine non più faticosa. Attenzione anche con gli eccessi alimentari: meglio non esagerare per non trovare qualche sorpresa sulla bilancia dal ritorno dalle spiagge.