Un mese di maggio di alti e bassi attende gli amici dell’Acquario, strattonati a destra e a sinistra da forze opposte. Da un lato abbiamo amore e lavoro in grado di solleticare buone situazioni, dall’altro invece fortuna e salute preparano qualche tranello poco simpatico. Non c’è molto da aggiungere, le prossime quattro settimane si identificheranno per la ricerca degli equilibri fra queste forze in contrapposizione.

Amore:

Un mese di maggio molto stimolante attente gli Acquario, grazie a una simpatica Venere. Il tutto potrebbe essere sbilanciato verso la sessualità, che diverrà giocosa, intrigante e particolarmente accesa. A esserne avvantaggiati saranno soprattutto i single, i quali potrebbero ritrovarsi in situazioni erotiche senza nemmeno preventivarlo. Molte saranno le conquiste fugaci, così come i baci rubati a notte fonda. Non è da meno la vita della coppie, con la riscoperta di qualche fantasia erotica che per molto tempo si è ritenuta perduta, con una nuova intesa nella camera da letto. Una cosa, però, manca a queste quattro settimane: l’intimità mentale. Tutto sembra essere votato al lato fisico del rapporto.

Lavoro:

Un mese di maggio duale attende il lavoro degli Acquario. Le settimane agli estremi, quindi la prima e l’ultima, vedranno il concretizzarsi di importanti obiettivi e qualche successo di carriera, grazie anche all’apporto di un poco malevolo Mercurio. Le settimane centrali, invece, potrebbero essere caratterizzate dai litigi senza sosta con i colleghi, perché i nati nel segno non sempre riusciranno a fare buon viso a cattivo gioco. Proprio per questo motivo, non è il caso di imbarcarsi in fitte discussioni con collaboratori e superiori di lavoro, perché potrebbero essere abbastanza funesti gli esiti in termini di avanzamento di carriera e di stipendio. Chi fosse alla ricerca della prima occupazione, infine, veda di puntare sulla creatività.

Salute:

Le energie di certo non mancheranno, ma gli Acquario potrebbero fare fatica a incanalarle nella giusta direzione. Per questo motivo, ci si ritroverà spesso stanchi nel dopocena, perché durante la giornata si sarà procrastinato troppo, risolvendo così tutti gli impegni quotidiani a ridosso con la serata. Bisogna imparare a riorganizzare, di conseguenza, le proprie tempistiche. In termini di cura del fisico, bisognerà prestare un po’ di attenzione agli sbalzi di temperatura, che potrebbero causare raffreddori o piccoli malesseri di stagione. L’alimentazione, invece, dovrà dimostrare un ottimo apporto di frutta e verdura, così da recuperare vitamine e sali minerali utili per combattere i caldi che si manifesteranno a fine mese.