Un 2012 a doppia velocità attende gli amici dell’Ariete. I nati nella prima e nella seconda decade si libereranno facilmente della presenza ingombrante di Saturno in opposizione, mentre la terza dovrà attendere fino al 5 ottobre, quando nel pomeriggio il pianeta ostile lascerà definitivamente la Bilancia. I prossimi 12 mesi promettono miglioramenti, soprattutto dal punto di vista lavorativo e sentimentale grazie a Giove e Venere amici, bisognerà tuttavia aver pazienza fino all’estate o, per i nati a ridosso con il Toro, l’autunno inoltrato.

Amore:

L’anno potrebbe iniziar nervoso dal punto di vista delle relazioni, quindi gli Ariete sono invitati a praticare l’arte della calma. Almeno fino a primavera inoltrata, infatti, sarà meglio non scadere in facilissimi litigi, mossi più dalla voglia di esternare una propria rabbia che da un reale motivo. La situazione si trasforma a partire dalla primavera e per tutta l’estate, quando Venere donerà molto fascino ai nati nel segno. Gli incontri, perciò, potrebbero essere eccitanti, fugaci e copiosi. Difficile, soprattutto per i nati nella terza decade, che queste relazioni si trasformino in qualcosa di serio, quindi meglio non generare troppe aspettative oltre a quella sessuale. Il 2012 è sicuramente l’anno della rinascita, della crescita, dell’indipendenza grazie anche ai favori di Urano, in questo percorso l'{#amore} potrebbe quasi configurarsi come un intoppo.

Lavoro:

La sfera lavorativa presenterà nuove possibilità, soprattutto a partire dal prossimo giugno, grazie agli effetti benefici di un Giove simpatico. Il percorso, tuttavia, non sarà decisamente in discesa perché è sempre presente un Saturno martoriante, quindi bisognerà aguzzare l’ingegno e difendersi in modo saggio dai falsi amici in ufficio. Sì, perché molti colleghi si accorgeranno del ritorno delle forze dell’Ariete e, così, cercheranno di mettere i bastoni fra le ruote per impedire una vera e propria crescita professionale. D’altronde, quando l’Ariete si mette in testa un obiettivo difficilmente non lo raggiunge e la ritrovata competitività, persa negli ultimi due anni di passione e sacrificio, potrebbe mietere numerose vittime sul proprio percorso.

Salute:

Un anno altalenante dal punto di vista del benessere attende i nati in Ariete. I mesi a cavallo con il cambio delle stagioni potrebbero essere funesti, almeno a livello di piccoli malanni. Le energie sono in crescita, ma i nati nel segno potrebbero essere tentati a farne abuso, consumando così le batterie anzitempo. Bisognerà sempre ricordare come la vera grandezza a livello di benessere psicofisico non arriverà prima di novembre, quando Saturno opposto ormai sarà passato a disturbare i cugini del Toro, quindi ogni scelta dovrà essere attentamente valutata. Sì all’attività fisica, purché non stremante, alla vita all’aria aperta e al ritorno alla socialità, troppo sacrificata per la solitudine negli ultimi tempi.