Un mese di dicembre 2012 di media intensità attende gli amici del Cancro. I nati nel segno saranno sicuramente protagonisti della seconda metà del 2013, ma nel frattempo bisogna portare ancora un po’ di pazienza. Le feste natalizie proseguiranno senza troppi intoppi, ma la coppia potrebbe vivere qualche situazione di maretta e la progettualità quotidiana potrebbe farsi più nebulosa del solito. Fortunatamente una buona fetta di panettone e un bicchiere di spumante riusciranno a mediare anche fra gli umori più funesti.

Amore:

La situazione amorosa di dicembre per i Cancro è sicuramente ambivalente. Da un lato si ha Venere, desiderosa di supportare le relazioni durature e consolidate. Dall’altro vi è un Marte capriccioso che potrebbe non solo mettere a dura prova le coppie che si sono formate da poco, ma anche spegnere un po’ l’ambito sessuale. C’è poca sperimentazione nella camera da letto di dicembre, poca voglia di mettersi in gioco, poco interesse nello scoprire quali siano i sentimenti e i desideri del partner. Pare evidente, e quasi infantile sottolinearlo, come il punto focale sia quello della comunicazione. Il non detto, il taciuto, non farà altro che alimentare tensione. Parlare dei propri dubbi, invece, sarà il metodo più facile per abbattere a testate un ostacolo che sembra insormontabile.

Lavoro:

Il lavoro è la sfera che meno desta preoccupazioni in questo dicembre. Mercurio sostiene i Cancro rendendoli più furbi e lungimiranti, quindi ogni conflitto con i colleghi sarà facilmente abbattuto sul nascere. L’opposizione di Marte, tuttavia, potrebbe rendere i nervosismi all’ordine del giorno, anche quando non motivati da effettive condizioni di tensione con colleghi o superiori. L’ideale è allora, sempre non rinunciando a seguire le proprie intuizioni, attendere prima di fare scoppiare una guerra. Un po’ di training autogeno non farà affatto male: meglio parlare quando si avrà la certezza di avere a disposizione dei fatti veritieri e comprovati.

Salute:

Anche per la salute si ha un dicembre diviso a metà. La prima parte è appagante, ricca di energia e voglia di fare. Nonostante il freddo, inoltre, i Cancro non sembrano patire troppo i problemi connessi con le influenze o i paravirus di stagione. La seconda metà è invece più stagnante e stanca, forse vittima degli eccessi che si consumeranno sulla tavola imbandita del cenone di Natale. Una sola raccomandazione: per Capodanno è meglio non esagerare troppo, sia dal punto di vista alimentare che di altri eccessi dannosi, come il vizio del fumo o una dedizione all’alcol troppo sfrenata.