Il 2012 sarà sicuramente un anno migliore dei precedenti per i martoriati Cancro, ma a gennaio servirà ancora un pizzico di pazienza. Questo soprattutto in tema di rapporti, perché potrebbero essere nervosi e le incomprensioni si potrebbero moltiplicare a vista d’occhio. Basterà, tuttavia, contare fino a 100 prima di parlare per evitare effetti funesti. In via di miglioramento, seppur lento, tutti gli altri ambiti di vita.

Amore:

Affettività scoppiettante per i Cancro a gennaio. Se il mese sembra punire le amicizie e i rapporti interpersonali, così non sarà per l’amore. Si ritrova l’erotismo, anche quello sfrenato, e la voglia di condividere un progetto insieme. Quale migliore occasione per la {#coppia}, allora, per sperimentare qualche inedita fantasia erotica? Il tutto grazie a un Marte simpatico, che rende i nati nel segno sicuramente più determinati, e Venere che strizza l’occhiolino a ridosso con febbraio. Strada più difficile per i single in tema di sentimenti, proprio per una certa ritrosia alle nuove conoscenze. Ma abbattuto il primo muro, l’eros farà il resto: quattro settimane da trascorrere in camera da letto.

Lavoro:

Come già accennato, qualche difficoltà lavorativa potrebbe rendere irritante il gennaio dei Cancro. Il punto di rottura sono sempre i rapporti, che si fanno tesi e ricchi di incomprensioni, quindi non sarà semplicissimo interagire con collaboratori e superiori. Mercurio, in effetti, stimola il lato più permaloso e aggressivo dei Cancro. Fortunatamente si tratta di un transito veloce che risolverà già entro la fine del mese. Chi è alla ricerca della primissima occupazione è meglio che ponga le basi ora per un grande successo estivo. Accontentarsi ora di una buona posizione, magari non quella dei sogni, permetterà di aprire la strada alla professione perfetta dopo agosto. L’imperativo, perciò, è quello di non demordere per alcun motivo.

Salute:

La salute sarà buona per i Cancro in termini di fisicità. Non sono previsti grandi intoppi con i malanni di stagione, purché si seguano le norme del buon senso in termini di alimentazione, vizi e attività fisica. Potrebbe, tuttavia, aumentare lo stress a causa dei già citati rapporti interpersonali complicati, quindi tutte le metodologie utili al rilassamento saranno le benvenute per le prossime quattro settimane. Massaggi, weekend in spa e, perché no, il supporto di un professionista, renderanno la sopravvivenza mentale semplice. Infine, meglio non alimentare troppo la pigrizia, perché a gennaio potrebbe essere foriera di insoddisfazione: se si procrastinano alcune attività ormai da tempo immemore, è giunto il momento ideale per metterle sapientemente in pratica.