Non sarebbe un brutto luglio 2012 per gli amici del Cancro, se non fosse per del nervosismo in eccesso sulla sfera lavorativa. Bisognerà prestare particolare attenzione ai contatti in ufficio, a non litigare con i colleghi, a non mettere a dura prova la pazienza di un superiore. Le altre sfere di vita sono invece più tranquille, forse un po’ statiche, ma di certo non desteranno preoccupazioni ai nati nel segno.

Amore:

L’amore di luglio è per i Cancro ambivalente. Da un lato si avrà, infatti, una buona intesa sessuale, tutta ad appannaggio delle coppie consolidate. Dall’altro, invece, vi sarà qualche litigio di troppo dovuto a una mancata sintonia mentale con il partner. I Cancro si ritroveranno ad essere più capricciosi e gelosi del solito e, così, saranno portati a torturare letteralmente il partner. Il tutto potrà però essere superato in modo facile: basta ricordarsi di contare fino a 100 prima di aprir bocca e imparare l’arte del training autogeno, che terrà ben lontani dei problemi non preventivati.

Lavoro:

Sfera lavorativa un po’ tesa per i Cancro, a luglio chiamati a prestare particolarmente attenzione ai rapporti interpersonali in ufficio. La carriera si consolida, anche con piccoli premi sullo stipendio, ma il rapporto con i colleghi potrebbe diventare conflittuale, insopportabile, sempre incline alla rissa. Bisognerà vagliare di volta in volta l’opportunità di un litigio, soprattutto qualora fosse deleterio in termini di occupazione. Un superiore fin troppo irritabile, infatti, potrebbe giocare la carta del benservito. Anche in questo caso utile è il training autogeno: valutare sempre cosa si potrebbe perdere prima di agire e mordersi la lingua quando le parole rischiano di essere troppe.

Salute:

Energie di media intensità per questo luglio dei Cancro, con qualche piccolo intoppo di stagione facilmente superabile. Marte potrebbe rendere i nervi tesi e portare i nati nel segno all’alimentazione incontrollata, quindi è meglio evitare i vizi di gola per non trovarsi con brutte sorprese sulla bilancia. Allo stesso tempo, però, sono benvenuti i contatti sociali, magari per qualche attività all’aria aperta da compiere in gruppo. Concedersi una scampagnata, una passeggiata al parco, un pomeriggio in ammollo in piscina farà sicuramente bene allo spirito e al corpo.