Un mese di luglio 2012 ottimo attende gli amici dei Gemelli, i più fortunati per lo zodiaco in questo anno giunto alla sua metà. Le energie sono al massimo, la voglia di mettersi in gioco di certo non manca, la malizia porta a situazioni scoppiettanti in camera da letto e le relazioni diventano proficue. Con un cielo così ricco, sarà vietato ai nati nel segno lamentarsi durante le prossime quattro settimane.

Amore:

Amore perfetto per il mese di luglio dei Gemelli: si tratta di un percorso in discesa senza alcun ostacolo a interrompere il cammino. Merito principalmente di Venere, che rende single e coppie affascinanti e irresistibili. La sessualità si farà davvero sfrenata, con l’abbattimento di tutte quelle remore che limitano un piacere pregno e onnicomprensivo, la compenetrazione mentale fra i partner è praticamente sincronica. A questa base già di per sé promettente, si aggiunge un Marte determinato e la solita fortuna di Giove, che rende tutto facile, armonioso e gradevole. Non resta che lasciarsi andare e divertirsi senza remore.

Lavoro:

Entusiasmanti le prospettive di lavoro dei Gemelli in questo luglio torrido. Potrebbe palesarsi un aumento di stipendio, una posizione di maggiore gratificazione, un miglioramento del rapporto con i colleghi. Buonissime le prospettive di chi fosse alla ricerca del primo posto di lavoro o di un cambio di occupazione: l’invio dei curriculum porterà singolari e piacevoli sorprese. Insomma, i Gemelli nelle prossime quattro settimane domineranno davvero la sfera professionale senza avere alcun rivale, raggiungendo così un importante successo su cui stanno lavorando da anni. L’unica accortezza è quella di non farsi guidare troppo dalla fretta, perché non è mai una buona consigliera.

Salute:

Salute al massimo, inutile quasi di dirlo, per il luglio dei Gemelli. Nelle prossime quattro settimane saranno soprattutto fascino e bellezza a essere avvantaggiate, quindi via libera al rinnovamento del look, al ritorno della forma fisica e a un po’ di vanità davanti allo specchio. In questo processo, utilissima sarà l’attività fisica: permetterà di abbandonare gli etti di troppo presi durante inverno e primavera e garantirà un’infinita stima in sé stessi. L’unico fattore su cui stare attenti è non trasformare questa autostima in supponenza e saccenza nei confronti degli altri.