Un mese di marzo 2012 un po’ piatto attende gli amici dei Gemelli, i quali soffriranno delle energie forse in calo. Non vi è motivo, tuttavia, di preoccuparsi: questo è l’anno della rinascita e della rivincita per i nati nel segno, quindi un piccolo momento di stop non inficerà di certo le performance dei prossimi mesi.

Amore:

La sfera affettiva dei Gemelli è a marzo appassionante, ma qualcosa potrebbe inficiare i rapporti sereni. Colpa di Marte, che invita più alla lotta anziché all’amore, portando piccoli disguidi quotidiani nelle relazioni. I nati nel segno dovranno imparare a non sollevare guerre nucleari a ogni piccola richiesta di spiegazioni del partner e, non ultimo, dovranno essere in grado di mordersi la lingua quando necessario. Nelle prossime quattro settimane, inoltre, la sfera sessuale non sarà di per sé sufficiente a garantire una buona tenuta della {#coppia}. Per questo motivo, utile sarà stimolare la compenetrazione mentale rinnovando qualche buon intento, come un appuntamento galante, una serata di chiarimento o semplicemente un mazzo di fiori alla persona amata.

Lavoro:

Il lavoro richiede ai Gemelli una maggiore furbizia, almeno per gran parte del mese. Un collega potrebbe cercare di mettere i bastoni fra le ruote, mentre un superiore potrebbe dare del filo da torcere agli animi più rissosi. Non si tratta, però, di un mese dagli ostacoli insormontabili, grazie anche a Mercurio che permette di focalizzare al meglio i propri obiettivi e preferire il raziocinio all’istinto nel rapporto con i collaboratori. Non vi sono grandi novità di carriera, sia per chi è alla ricerca di una nuova occupazione o per chi, invece, ne vuole aspirare a un avanzamento nella stessa azienda. Per questi obiettivi i mesi a ridosso con l’estate potrebbero regalare sorprese davvero inattese.

Salute:

La salute è la sfera nera di questo marzo 2012 dei Gemelli. I nati nel segno sembrano sprecare le energie in attività inutili, quali i già citati litigi, e arrivano così a sera particolarmente privi di forze. Lo stress potrebbe andare anche a detrimento del sistema immunitario, e per questo non si escludono piccoli malanni derivanti dall’esposizione agli sbalzi di temperatura o allergie di stagione. Utile sarà contenere il nervosismo con un’adeguata attività fisica, magari sfogando in palestra tutte quelle frustrazioni che si accumulano nel corso della settimana, per poi lasciarsi andare ad ampissimi spazi di relax. Un occhio di riguardo anche all’alimentazione: assolutamente inutile ingozzarci di cibo, la digestione potrebbe vendicarsi con pesantezze di stomaco e mal di testa.