Un mese di gennaio di alti e bassi attende gli amici dei Pesci. Le relazioni sembrano procedere per il verso giusto, ma qualche tensione continuerà a persistere, soprattutto in ambito lavorativo. Il 2012 impone ai nati nel segno di rendersi consapevoli delle loro infinite possibilità, pena una retrocessione in panchina. Già da gennaio bisognerà imparare a non lamentarsi, bensì ad agire.

Amore:

L'{#amore} dei Pesci a gennaio è favorito dalla seconda metà del mese, quando Venere diventerà particolarmente amica dei nati nel segno. Nelle prime due settimane, perciò, bisognerà evitare con particolare attenzione i litigi e i battibecchi, per non infrangere le fondamenta di una {#coppia} ormai da tempo rodata. La pazienza sarà ripagata a fine mese, quando i dissidi diventeranno dei ricordi lontani e l’eros tornerà ai massimi livelli. Ed è proprio in questo periodo che si consiglia di sperimentare in camera da letto, indagando un piglio sessuale più pepato rispetto alla solita routine. I single, invece, potrebbero imbattersi in molteplici occasioni di incontro, ma raramente queste si trasformeranno in qualcosa di più pregno di una storia di una sola notte.

Lavoro:

La confusione potrebbe regnare sovrana a gennaio negli uffici dei Pesci. I nati nel segno sembrano essere poco portati alla mediazione con i colleghi, all’esecuzione di compiti routinari o al semplice impegno di una normale sfera lavorativa. Stanchezza, delusione, insoddisfazione potrebbero demotivare anche i più stoici, complice un Mercurio non proprio galante. In queste quattro settimane, perciò, è meglio sottrarsi da progetti troppo impegnativi. Chi è alla ricerca della prima occupazione, o di un cambio lavorativo, è meglio che attenda la primavera. Ora si rischia di accettare una proposta non propriamente edificante, solo per sfuggire alla noia attuale della professione. Presto si tornerà ad amare il proprio lavoro, perché rischiare?

Salute:

Salute agli estremi per il gennaio dei Pesci. Da un lato vi sarà una voglia di socialità e relax, che culminerà con momenti di legittima pigrizia. Dall’altro potrebbe persistere il nervosismo ereditato dalla sfera lavorativa, che potrebbe abbattersi sull’umore come una bomba nucleare. Per non disfare troppo la propria autostima, e nemmeno il quieto vivere con gli altri, i nati nel segno sono invitati in queste quattro settimane all’introspezione, all’analisi dei propri comportamenti, alla pazienza. I nervi tesi potranno anche essere risolti in palestra o con uno sport di squadra, mentre l’alimentazione dovrà essere energica ma leggera. Non vi sarà lo spauracchio dei malanni di stagione, perché ogni piccolo ostacolo fisico sarà facile da superare.