Un mese di luglio 2012 di media intensità intensità attende gli amici dei Pesci. Alcuni intoppi sono previsti nella sfera affettiva, mentre calmi sono gli altri settori di vita. La salute, in particolare, potrebbe svelare qualche buona notizia in termini di energie a disposizione, per quattro settimane all’insegna dell’attività fisica e dell’avventura.

Amore:

L’amore potrebbe essere conflittuale per il luglio dei Pesci. Venere non è propriamente amica e Giove le fa da eco: questo significa che i litigi nella coppia potrebbero essere all’ordine del giorno, anche quando non vengono esplicitamente ricercati dai partner. Lo stesso vale per i single, che potrebbero cadere in numerosi fallimenti nei loro tentativi di conquista. I flirt potrebbero essere maldestri, la sessualità poco soddisfacente, la comunicazione inesistente. Un buon antidoto a questa situazione, sia per i single che per le relazioni stabili, sarà quella di concedersi di tanto in tanto degli spazi di solitudine. Non vedersi per qualche ora – o qualche giorno – alimenta il desiderio di riscoprirsi come individui prima che come amanti.

Lavoro:

La sfera lavorativa dei Pesci è decisamente stabile nel mese di luglio, anche se tale stabilità potrebbe essere anche sinonimo di monotonia. Un campo vede i nati nel segno eccellere: quello della mediazione. In queste quattro settimane i Pesci potrebbero essere chiamati a fare da giudice dei piccoli litigi in ufficio, a migliorare le condizioni di lavoro fra tutti i collaboratori, a ergersi come piccole guide spirituali di una comunità lavorativa. Anche i rapporti con i superiori promettono di farsi più proficui, grazie al ritorno di quell’assertività che per molti mesi è sembrata assente. Peccato davvero per quella routine quotidiana in termini di compiti pratici, potrebbe alimentare dei nervosismi evitabili.

Salute:

La salute di luglio è certamente singolare per i Pesci. Nonostante le energie non siano aumentate rispetto ai mesi precedenti, i nati nel segno potrebbero modificare il loro atteggiamento verso la vita. Così un piccolo acciacco non diverrà più un motivo per lanciarsi nell’autocommiserazione e quel chilo di troppo non impedirà di certo di sentirsi belli davanti allo specchio. Non bisognerà, però, abusare delle proprie batterie: uno sport troppo estremo, ore di palestra spropositate, alimentazione troppo leggera potrebbero avere effetti funesti sia sul corpo che sulla mente.