È un giugno forse sottotono quello che attende gli Scorpione, perché i molti pianeti in Toro rappresentano un’opposizione non da poco. A dare maggiori problemi potrebbe essere la sfera affettiva, mentre gli altri ambiti non presentano grandi intoppi, se non un’insofferente noia per la solita routine.

Amore:

L’amore è insoddisfatto in questo giugno altalenante per gli Scorpione. Vi potrebbe essere una marcata tendenza alla recriminazione, anche immotivata, nei confronti del partner, che potrebbe portare a litigi frequenti con la persona amata. Per contro, la sessualità è sempre maliziosa e abbraccerà l’indole sensuale tipica dei nati del segno, conferendo ai single anche interessanti occasioni d’incontro. Non si tratterà, tuttavia, di conoscenze idonee a costruire qualcosa di serio. Per questo motivo, fondamentale sarà abbandonare ogni tipo di aspettativa, per lasciarsi trasportare invece dal flusso degli eventi amorosi senza la volontà di modellarli a proprio piacimento.

Lavoro:

I grattacapi sul lavoro di certo non mancheranno. Gli Scorpione rischiano di essere troppo critici, mentre i loro collaboratori saranno di certo agguerriti. Per evitare fulmini e saette continui, sarà necessario comprendere come un lavoro, soprattutto di squadra, debba tener conto delle esigenze di tutti. I nati del segno, inoltre, dovranno trattenersi dal reagire alle percepite provocazioni di un superiore. La capacità d’analisi è ridotta e, per questo, il rischio è di cogliere una semplice indicazione come un rimprovero. I fraintendimenti, perciò, potrebbero essere all’ordine del giorno.

Salute:

Un mese di giugno altalenante si prospetta per gli Scorpione. I soliti acciacchi potrebbero tornare a farsi sentire ma, nonostante la loro risoluzione sia a portata di mano, i nati del segno potrebbero sentirsi troppo svogliati o immotivati per agire direttamente. È invece necessario prendere la situazione di petto, così da reagire energicamente alle avversità e dominarle con la determinazione. Utile sarà contenere i vizi e regolare diligentemente l’alimentazione.