Un mese di marzo tutto sommato positivo attende gli amici dello Scorpione. Il lavoro procederà senza troppi intoppi e la salute, finalmente, permetterà di liberarsi da alcuni fastidi dell’inverno. Meno gratificante sarà la sfera affettiva, colpita da una confusione che non farà bene soprattutto alla coppie consolidate. In questo caso, l’ideale sarà non farsi guidare dall’istinto o dall’aggressività, bensì mostrare una discreta pazienza che, a lungo andare, sarà risolutiva di ogni conflitto.

Amore

L’amore è la sfera di vita più complicata per il marzo degli Scorpione. Le coppie potrebbero vivere insoddisfacenti tensioni, dettate spesso anche da motivi futili. I single, invece, potrebbero provare una certa frustrazione per l’assenza di una relazione stabile. Importante sarà non dare troppo peso a questo malcontento passeggero, perché potrebbe andare a detrimento della sfera sessuale, uno dei punti di forza dello Scorpione. L’intimità erotica, oltretutto, potrebbe essere una valida alternativa alla carenza di affetto romantico: obbligatorio approfittarne.

Lavoro

L’ambito lavorativo è sicuramente piacevole per i nati in Scorpione. Si potranno, infatti, raggiungere obiettivi sperati da tempo e, non ultimo, gli eventi intricati potranno finalmente essere dissolti. Molte potrebbero essere le occasioni per un cambio di occupazione o, in alternativa, per un miglioramento delle proprie mansioni all’interno dall’attuale ambiente di lavoro. Anche chi è alla prima occupazione potrebbe ottenere piccole soddisfazioni, come il rinnovo di un contratto o l’offerta di uno stipendio più gratificante.

Salute

Una salute promettente accompagnerà gli Scorpione per tutto il mese. Finalmente si potrà dire addio a un malanno invernale trascinatosi per troppo tempo e, di conseguenza, si potrà contare su maggiori energie. Determinante sarà la cura del benessere sia fisico che psicologico: oltre a eliminare le tensioni in eccesso in palestra, sarà bene nutrire lo spirito con attività culturali stimolanti. Consigliata, perciò, la visita di mostre o il relax pittorico.