Un marzo senza infamia e senza lode attende gli amici del Toro. Qualche slancio in più in materia di salute sarà ravvisabile rispetto al periodo invernale, ma la vita affettiva sarà ancora messa a dura prova da una Venere non propriamente amica. Il mese, perciò, si preannuncia come una sapiente attesa per i successi che inizieranno a fluire copiosi dall’inizio di aprile. La strategia più adeguata per affrontare queste settimane sarà quella di agire con consapevolezza, pragmatismo e razionalità. Doti, queste, in cui i Toro possono eccellere tramite un adeguato impegno.

Amore

Venere penalizza i nati nel segno del Toro e, per questo, non particolarmente indicate saranno le relazioni durature. I nuovi incontri, soprattutto per i single, si trasformeranno in piacevoli esperimenti di tipo sessuale, ma difficilmente porranno le basi per una storia stabile. Rispetto ai mesi passati, però, i Toro saranno più propensi a esporsi in materia amorosa, grazie a una voglia di rinascita che li colpirà a partire dalle ultime settimane di marzo e che, di conseguenza, troverà il proprio culmine nel mese di aprile.

Lavoro

Non vi saranno grandi novità sul lavoro per i Toro: il mese si prospetta come un periodo di preparazione per i successi che, da aprile, arriveranno senza indugi. Sarà perciò necessario investire sui rapporti, evitando discussioni con colleghi e superiori, ed evitare gli errori di distrazione che potrebbero risultare penalizzanti sia in termini di reputazione che a livello economico. La situazione torna a risplendere alla fine del mese, grazie all’energia di Marte che renderà i nati del segno sicuramente più combattivi e, di conseguenza, efficienti.

Salute

Non vi saranno particolari problemi di salute per i nati nel segno del Toro, anche se sarà necessario eliminare le tensioni in eccesso con una buona dose di attività fisica. Per quanto riguarda la salute psicofisica, inutile sarà farsi cogliere dalle ansie, perché nessun evento sarà così negativo da richiedere una preoccupazione più elevata del normale. I toro più sedentari, inoltre, dovranno far particolarmente attenzione al movimento, per evitare spiacevoli fastidi a livello di cervicale.