Un marzo 2012 fortunato attende gli amici del Toro, i quali potranno contare su una forma fisica molto buona, su una fortuna forse fin troppo sfacciata e su un amore scevro da grossi problemi. La sfera lavorativa è forse fin troppo neutra per l’indole dei nati nel segno, ma non si rilevano particolari ostacoli né metodi insormontabili per superarli.

Amore:

Dalla prima settimana del mese i Toro saranno benedetti dall’arrivo di Venere, che protegge l’amore in tutte le sue forme. Nuova linfa vitale avranno i rapporti solidi, i single potrebbero fare simpatici incontri e il sesso potrebbe raggiungere i massimi livelli. Proprio in quest’ultimo campo è il momento giusto per dedicarsi all’indagine delle fantasie più recondite, quelle che di solito non si ha il coraggio di raccontare, preferendo una maggiore consapevolezza di se stessi e dei propri desideri. I bollenti spiriti, tuttavia, potrebbero essere controbilanciati da una certa pignoleria nelle comunicazioni: meglio non punzecchiare troppo il partner con giustificazioni continue, critiche e giudizi pruriginosi. Si rischia di passare queste quattro settimane di fuoco totalmente da soli.

Lavoro:

La sfera lavorativa di marzo per i Toro è sicuramente neutra, ma questo non vuol dire che mancheranno le buone notizie. I nati nel segno dovranno essere in grado di smuovere le acque, di non lasciarsi sopraffare dalle decisioni di colleghi e superiori, di non morire sotto l’invitante accoglienza della pigrizia. Il detto dice che se non è Maometto ad andare alla montagna, è la montagna che va da Maometto: i Toro sono chiamati a muoversi come montagne, a smuovere tutte quelle situazioni che creano disagio. Chi è alla ricerca della prima occupazione, invece, dovrà approfittare dei primi caldi della primavera: i colloqui potrebbero essere davvero molti e chissà che uno di questi non si trasformi in una carriera davvero stimolante.

Salute:

Energie al massimo livello per il marzo dei Toro, grazie anche a piccoli influssi positivi in arrivo dal sempre amico Giove. Energie che, tuttavia, potrebbero essere in eccesso e causare annosi stress. Per evitare questa evenienza, basterà concedersi alla giusta attività fisica: qualche ora a settimana di palestra – o impiegate in qualche avvincente sport di squadra – placheranno gli animi anche più rissosi. Con il lento arrivo della bella stagione, inoltre, non sarà affatto una cattiva idea dedicarsi alle attività all’aria aperta: è il momento ideale per organizzare le più svariate gite fuori porta nei weekend. Dal punto di vista psicologico, infine, non si rilevano particolari problemi: la determinazione abbatterà ogni ansia.