Un mese di ottobre di media intensità attende i nati nel segno del Toro, i quali potranno eccellere in quasi tutte le situazioni di vita, ad esclusione della sfera affettiva. Sarà proprio l’amore, infatti, a dare qualche problema in questo primo scorcio d’autunno, complice una Venere non troppo amica che solleverà qualche grattacapo di troppo fra le coppie. Non vi è, tuttavia, motivo di preoccuparsi oltremodo: il tempo e la pazienza saranno davvero in grado di appianare ogni conflitto.

Amore:

I nati in Toro sono chiamati ad approfittare della prima parte del mese, in modo da lanciarsi in romanticismo, malizia, conquista ed erotismo. Questo perché verso la fine del mese, la già citata Venere darà del filo da torcere al secondo segno dello zodiaco, quindi è meglio fare il pieno di emozioni prima del suo arrivo. Quando i suoi effetti quasi funesti inizieranno a farsi sentire, le coppie con un partner in Toro dovranno esercitare la dote della pazienza, della comprensione e rimandare le questioni più importanti al prossimo novembre. Difficile sarà infatti trovare un accordo e, non ultimo, qualsiasi speranza di romanticismo o di fisicità focosa sono davvero remote. Lo stesso vale anche per chi è in cerca della dolce metà: non è il mese giusto per l’amore eterno, bisognerà quindi accontentarsi degli incontri a carattere quasi esclusivamente sessuale.

Lavoro:

Non troppo preoccupante è la sfera lavorativa dei nati in Toro per ottobre. È un mese quasi privo di ostacoli insormontabili o di noiose recriminazioni dai colleghi, ma anche quattro settimane che imporranno la dote del mantenimento di quel che si è raggiunto anziché la rincorsa affannosa di nuovi successi. Bisognerà, inoltre, fare attenzione a tutti i dettagli che potrebbero essere sfuggiti negli scorsi giorni, perché potrebbero inficiare la bontà di un progetto. Con un pizzico di impegno in più, perciò, la sfera professionale proseguirà liscia e senza intoppi almeno fino a novembre inoltrato.

Salute:

Di media intensità il benessere psicofisico dei Toro in ottobre. Le prossime quattro settimane, tuttavia, dovranno escludere l’esagerazione in ogni ambito di vita, perché il rischio è di scadere in noiosissime ansie che, oltre a tediare la mente, avranno un effetto di crollo sulle energie fisiche. Utile sarà ricorrere alla ginnastica per scaricare i nervi tesi, anche se è meglio non lanciarsi in compiti troppo impegnativi, e cercare sport che siano di beneficio a tutta la muscolatura, come ad esempio il nuoto. Non bisogna, infine, nemmeno escludere l’importante del relax: una buona strategia è regalarsi qualche massaggio o trattamento in più durante tutto il mese.