Un buon 2013 è in arrivo per gli amici della Vergine, ma solo per i più pazienti. L’anno sarà infatti diviso in due metà fra loro opposte: la prima di sopportazione, la seconda di grande successo. Il tutto è dovuto al transito di Saturno in Scorpione e al passaggio di Giove in Cancro, due pianeti che davvero mescoleranno le carte in tavola. I primi sei mesi dell’anno, di conseguenza, potrebbero essere all’insegna di noia e vaga insoddisfazione: Saturno sollecita il cambiamento, ma Giove lo frena. Da giugno, tuttavia, vi sarà una rivincita senza pari, con una fine dell’anno davvero a 5 stelle. I nati nel segno sono allora chiamati a giocare d’anticipo per godere di quanto seminato dall’autunno in poi.

Amore:

Sfera emozionale invitante quella in arrivo per il 2013 della Vergine. L’anno parte un po’ sottotono, con evidenti problemi per i single. Chi si troverà solo soffrirà insofferenza e insoddisfazione, perché l’obiettivo tipico della Vergine è quello di costruirsi una famiglia, di trovare un nido stabile. Ma non c’è motivo di lasciarsi prendere dal panico, soprattutto perché l’estate porterà grande movimento, in particolare in camera da letto: la passione sarà al top, i flirt si faranno intensi, l’erotismo intelligente e frequente. Una situazione idilliaca, e anche un po’ anomala, per un segno che solitamente non si lancia nella facile conquista. Buone anche le prospettive per la coppie: il 2013 potrebbe essere l’anno dell’assicurazione eterna di una relazione, con il culmine in un matrimonio che non subirà alcuna tempesta. Come già accennato, la seconda parte dell’anno sarà scoppiettante: chissà che qualche coppia non decida di concepire un bambino durante le vacanze natalizie.

Lavoro:

Anche l’ambito lavorativo vede un 2013 separato in due parti. La prima metà dell’anno sarà all’insegna della lentezza, della contraddizione, dell’insoddisfazione. I nati in Vergine, nonostante la loro notoria pazienza, dovranno quindi fare voto alla calma: i litigi con superiori e colleghi di lavoro potrebbero essere frequenti. La seconda metà è invece molto invitante: un progetto potrebbe essere riconosciuto con gran merito e altrettanta soddisfazione economica, si potrebbe ricevere quella promozione sperata da anni, si potrà contare su risorse economiche stabili. Sarà quindi un anno in cui seminare per poi raccogliere, un anno in cui la confusione verrà dissipata per trovare – e questa volta forse in modo definitivo – l’occupazione dei propri sogni.

Salute:

Senza troppe sorprese, anche il discorso sulla salute segue le regole degli altri ambiti di vita già illustrati. Una prima metà dell’anno sottotono verrà controbilanciata da una seconda metà ricca di energie, priva di malanni e altri intoppi. Anche in questo caso, di conseguenza, la parola d’ordine è preparazione: fino a giugno i nati nel segno sono chiamati a investire sul loro corpo, a ritrovare l’equilibrio psicofisico, a non negarsi una buona dieta e un’esercizio fisico costante. Dall’estate si potrà godere di quanto raggiunto e, non ultimo, lasciarsi andare a qualche vizio di troppo, negato in precedenza.