L’orzo è un cereale che si ricava da una pianta che ha la caratteristica di poter essere coltivata un po’ ovunque e che sa adattarsi alle più svariate condizioni climatiche e di altitudine. L’orzo, a dispetto di molti altri alimenti, è  forse sottostimato all’interno del regime alimentare perché si conoscono poco le sue numerose e importantissime proprietà nutrizionali, in grado di donare effetti benefici all’organismo.

Gli unici due aspetti negativi: non può essere assunto da coloro che soffrono di celiachia e l’abuso può comportare problemi di meteorismo.

Orzo: valori nutrizionali

Andando ad analizzare nel dettaglio i valori nutrizionali dell’orzo, si apprende che esso contiene per il 12% di acqua, per il 10% di proteine mentre per il 65% è composto da carboidrati, zuccheri, grassi e ceneri. Fra gli altri elementi in esso presenti vi sono poi minerali come il potassio, il magnesio, il ferro, il calcio, il fosforo, lo zinco e il sodio.

L’orzo è anche ricco di vitamine: fra di esse spiccano la vitamina A, numerose vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6) e in minima parte anche la vitamina E. Fra gli amminoacidi presenti si ritrovano invece l’acido aspartico, l’acido glutammico, la glicina, la leucina, la serina e l’alanina.

Orzo: le proprietà

L’orzo è un alimento che può essere considerato assai prezioso sotto tantissimi aspetti, spesso ignorati. Fra le sue innumerevoli proprietà è possibile ritrovare:

  • Benefici per l’apparato gastrointestinale: l’orzo è infatti in grado di avere un’azione positiva sulle infiammazioni di questo apparato, grazie all’influsso sul rilassamento dell’intestino e dello stomaco; per via della presenza delle fibre, invece, l’orzo è un ottimo aiuto contro l’irregolarità intestinale e stimola in caso di difficoltà ad evacuare.
  • Benefici per l’apparato respiratorio: usare il decotto di orzo per fare gargarismi può essere di aiuto per alleviare i sintomi del mal di gola e per provare sollievo quando si hanno infiammazione del cavo orale.
  • Benefici sull’apparato cardiovascolare: l’orzo permette di ridurre l’assorbimento del colesterolo e di contribuire quindi a far abbassare la percentuale di rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.
  • Benefici su capelli e unghie: la presenza al suo interno di acido silicico è in grado di garantire il rafforzamento di entrambi, quindi sia di capelli sia di unghie.
  • Benefici sulla memoria: sono dovuti al fatto che l’orzo contiene un buon quantitativo di fosforo.