La serata degli Oscar 2011 di domani si preannuncia bollente. Quest’anno, infatti, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha escluso molte star, tra attori e registi molto amati dal pubblico. Così, tra snobbati e non pervenuti, questa edizione degli Oscar ha già attirato molte polemiche e critiche.

Infatti, tra le nomination si annoverano molti e importanti assenti come Johnny Depp, Angelina Jolie, Julia Roberts, Brad Pitt, Leonardo di Caprio, George Clooney.

Galleria di immagini: Oscar 2011, gli assenti

La scelta più criticata è stata sicuramente l’esclusione da parte dell’Academy dell’attore Michael Douglas, sopravvissuto al cancro e tornato al cinema nei panni di Gordon Gekko in “Wall Street: Money Never “. Ha ricevuto la nomination al Golden Globe e avrebbe potuto riceverla anche agli Oscar.

Se “The social network” è tra i film favoriti a quest’edizione degli Oscar, non si può dire lo stesso dell’attore Andrew Garfield, perfetta spalla di Jesse Eisenberg, ma completamente dimenticato dall’Academy. L’attore, in realtà, ha riscosso molto successo ed è stato scelto per il ruolo da protagonista nel nuovo e atteso film sul “Spider Man” diretto da Marc Webb e previsto per il 2012. La stessa sfortunata sorte è toccata alla provocante Mila Kunis, partner sul set di Natalie Portman in “Black Swan“. L’attrice ha raccolto il plauso del pubblico e della critica, ma non dell’Academy.

Un’altra sorpresa riguarda l’ingiustificata assenza di “The Town“, il thriller poliziesco diretto da Ben Affleck. Il film, che ha riscosso un ottimo successo di critica e botteghino, è stato definito dall’American Film Institute come uno dei migliori film del 2010.

Uno strano destino, poi, deve aver intrappolato attori e attrici di medesimi film secondo logiche molto misteriose e poco razionali. Così la nomination come miglior attrice è stata assegnata ad Annete Bening ma non alla sua co-partner Julianne Moore nel film “The Kids are all right”. Stessa bizzarra sorte è toccata al film “Blu Valentine”, dove Michelle Williams è stata candidata, mentre Ryan Gosling, l’altro protagonista, è caduto nel dimenticatoio. Il caso più eclatante è sicuramente quello del regista e sceneggiatore Christopher Nolan, che con il suo thriller psicologico “Inception” ha guadagnato ben 8 nomination ma nessuna come regista. Probabilmente all’Academy Nolan piace come scrive ma non come dirige.

Tra le star assenti alle nomination manca anche Kristen Stewart, la tanto amata star della saga di “Twilight”, che con il film “Welcome to the Rileys” ha ottenuto molte critiche positive. I fan della Stewart sono rimasti molto scontenti della sua esclusione, ma potrebbero trovar conforto alla notizia che per il 2012 c’è profumo di Oscar per il fidanzato della Stewart, nonché co-protagonista della saga vampiresca, Robert Pattinson, per il film “Water for elephants“.