Le nomination agli Oscar 2011 hanno riservato diverse conferme rispetto alle previsioni della vigilia, ma anche qualche sorpresa. A dominare su tutti sono stati Il discorso del re (12 candidature) e, in maniera un po’ inaspettata, Il Grinta dei fratelli Coen (10 nomination).

Bene anche The social network e Inception, entrambi a quota 8 nomination e The Fighter con 7. Ma tra i nomi rimasti fuori a sorpresa dalla categoria di miglior regista c’è Christopher Nolan, nominato invece per la miglior sceneggiatura originale. Tra i delusi anche Ben Affleck con il suo The Town dato forte alla vigilia e che si deve accontentare invece della sola nomination al miglior attore non protagonista (Jeremy Renner).

Possono fare festa invece i fratelli Coen con il loro Il Grinta nominato in tutte le categorie principali; tra le altre pellicole entrate tra i 10 miglior film dell’anno ci sono anche 127 ore con James Franco (nominato come miglior attore protagonista), l’indipendente Winter’s Bone e Toy Story 3, il terzo film d’animazione nella storia a essere candidato tra i film principali.

Galleria di immagini: Golden Globe 2011: Natalie Portman e vincitori

Tra le pellicole straniere sapevamo già dell’esclusione dell’Italia; a contendersi il premio saranno quindi il greco Dogtooth, il danese In un mondo migliore, il canadese Incendies, l’algerino Hors-la-loi e il messicano Biutiful (con Javier Bardem nominato anche come miglior attore). Tra le attrici Nicole Kidman con Rabbit Hole e la giovane rivelazione Jennifer Lawrence di Winter’s Bone proveranno a dare del filo da torcere alla favorita Natalie Portman, già vincitrice del Golden Globe.

Ecco le nomination delle categorie principali:

Miglior film: 127 ore, Black Swan, The Fighter, Inception, I ragazzi stanno bene, Il discorso del re, The social network, Toy story 3 – La grande fuga, Il Grinta, Winter’s Bone.

Miglior attore protagonista: Javier Bardem per Biutiful, Jeff Bridges per Il Grinta, Jesse Eisenberg for The social network, Colin Firth per Il discorso del re, James Franco per 127 ore.

Miglior attrice protagonista: Annette Bening per I ragazzi stanno bene, Nicole Kidman for Rabbit Hole, Jennifer Lawrence per Winter’s Bone, Natalie Portman for Black Swan, Michelle Williams per Blue Valentine.

Miglior regista: Darren Aronofsky per Black Swan, Ethan Coen e Joel Coen per Il Grinta, David Fincher per The social network, Tom Hooper per Il discorso del re, David O. Russell per The Fighter