Mancano ormai pochi giorni all’attesissima serata degli Oscar 2011, che si terrà il 27 febbraio a Los Angeles. L’83esima edizione degli Oscar vede nella categoria “Miglior attore protagonista” fronteggiarsi l’attore britannico Colin Firth con “Il discorso del re”, Jeff Bridges con “Il Grinta”, James Franco con “127 hours”, Jesse Eisenberg con “The social network” e Javier Bardem con “Biutiful”.

Il grande favorito è sicuramente Colin Firth che, grazie alla sua meravigliosa interpretazione del re balbuziente Giorgio VI d’Inghilterra, ha già conquistato il favore della critica e del pubblico, aggiudicandosi il Golden Globe e il Bafta.

Galleria di immagini: Miglior Attore - Oscar 2011

L’avversario diretto di Firth, anch’egli tra i favoriti, è la giovane promessa Jesse Eisenberg che interpreta l’inventore di Facebook, Mark Zuckerberg, in “The social network”. Appena 28enne, l’attore americano ha catturato l’attenzione del pubblico con il film “Benvenuti a Zombieland” di Ruben Fleischer nel 2009, mentre con “The social network” ha raggiunto il suo definitivo successo.

Tra i contendenti, poi, ci sono due Premi Oscar, gli impareggiabili Jeff Bridges e Javier Bardem. Bridges, reduce dall’Oscar nel 2010 per la sua interpretazione in “Crazy Heart”, quest’anno concorre per l’interpretazione intensa e profonda del rude sceriffo nel film western “Il Grinta” dei fratelli Coen. L’attore spagnolo, Javier Bardem, invece, dopo aver vinto l’ambita statuetta nel 2008 per il film “Non è un paese per vecchi”, arriva agli Oscar con un’interpretazione magistrale, drammaticamente intensa di un padre morente con due figli piccoli da accudire nel film “Biutiful“.

Infine, presentatore della serata e contendente alla statuetta è James Franco, attore e regista americano considerato tra i più sexy di Hollywood. Franco porta sul grande schermo “127 hours”, la struggente storia dell’alpinista americano Aron Ralston che, nel 2003, rimase intrappolato sulle montagne dell’Utah.

Per quanto riguarda gli “Attori non protagonisti“, invece, i contendenti sono: John Hawkes per “Un gelido inverno- Winter’s bone”; Mark Ruffalo per “The Kids are all right”; Christian Bale con “The Fighter”; Geoffrey Rush con “il Discorso del Re” e Jeremy Renner con “The Town”.

I favoriti all’ambita statuetta sono sicuramente l’attore britannico Christian Bale e l’attore australiano Geoffrey Rush. Bale, famoso soprattutto per le sue interpretazioni di “Batman Begins” (2005) e “Il cavaliere oscuro” (2008), con il film drammatico “The Fighter”, regala un’interpretazione magistrale di un pugile bruciato dalla droga e dall’arroganza. Grazie a questo film, Bale si è già aggiudicato il Golden globe 2011 e il SAG Awards.

Geoffrey Rush, invece, interpreta l’eclettico logopedista del monarca inglese affetto da balbuzie nel film “Il Discorso del Re“. Rush è amato dal grande pubblico soprattutto per la sua interpretazione del pirata Hector Barbossa della saga fantasy “Pirati dei Caraibi“.