“La moda è crudele”, sostiene Karl Lagerfeld. Preparetevi a indossare le scarpe giuste, stiamo per attraversare il red carpet degli Academy Awards. Tirate fuori dall’armadio un paio di Jimmy Choo, le vostre Manolo Blahnik o le classiche scarpette di cristallo; è arrivato il momento che il diavolo vesta Oscar.

La sfilata di abiti e accessori che precede ogni hanno la cerimonia cinematografica più importante del mondo, infatti, è uno dei momenti più attesi dello showbiz: dal cinefilo spocchioso, il quale non ammetterà mai di seguire la premiazione per le griffe, alla casalinga, passando per le fashion victim, da sempre il red carpet esercita un fascino irresistibile, quasi inconfessabile, per molti telespettatori.

Galleria di immagini: Red Carpet Academy Awards

Ecco un diario di stile ed eleganza dedicato alle personalità che hanno calcato il tappetto rosso. Passano gli anni, le mode vanno e vengono e arrivano le nuove generazioni, ma alcune personalità dello spettacolo non vanno mai fuori moda. In fatto di stile non possiamo certo non nominare le indimenticabili Audrey Hapburn e Grace Kelly, considerate ancora oggi le più eleganti icone del cinema internazionale.

Un’attrice paragonata a Grace Kelly è la bella Gwyneth Paltrow, vincitrice di un Oscar nel 1999 per “Shakespeare in love”, promossa a nuova icona di stile per la sua eleganza. È ormai famoso il suo abito interamente rosa, firmato Ralph Lauren, indossato durante la 71° edizione degli Academy Awards. Tra gli abiti indimenticabili, inoltre, Halle Berry può vantare lo strepitoso vestito di Elie Saab indossato nel 2002. Chi non sbaglia mai una cerimonia è la bellissima Penelopè Cruz; splendida in Versace nel 2007 e in Donna Karan nel 2010.

Passando alla moda maschile, invece, possiamo conferire il premio per l’eleganza a George Clooney, giustamente eletto dalla stampa il nuovo Cary Grant. Nel 2009, inoltre, le fan di “Twilight” hanno avuto l’onore di conoscere l’ormai noto “Robert Pattinson da Oscar” un perfetto principe azzurro con papillon: elegante, adulto e vestito Dolce & Gabbana.

Dalle stelle agli stracci. Non sempre le scelte di stile dei divi Hollywoodiani sono state apprezzate: la presidentessa onoraria del club “le reginette del kitsch” è sicuramente Cher, vincitrice del premio Oscar nel 1988 per “Stregata dalla luna”,  la quale ha spesso scosso la cerimonia con le sue mise un po’ eccentriche. Durante la cerimonia del 2000, inoltre, la cantante ha pubblicamente chiesto scusa ai membri dell’Academy e ha poi ostentato la sua presunta maturità in materia di abbigliamento cerimoniale.  Anche Johnny Depp è stato spesso criticato per il suo look eccessivamente bizzarro: sarà stato influenzato da Jack Sparrow?

E cosa accade quando a dominare il red carpet arriva una coppia di giovani star?  stiamo ovviamente parlando dei Brangelina. Nel 2009, infatti, i  due attori hanno completamente catalizzato l’attenzione dei fotografi per la doppia nomination all’oscar (Brad Pitt per “Il curioso caso di Benjamin Button” e Angelina Jolie per “Changeling”). Indimenticabili, inoltre, il vestito nero di Angelina Jolie in Elie Saab, con abbinati due splendidi orecchini verde smeraldo, da 115 carati, disegnati da Lorraine Shwartz e l’abito di Brad Pitt in Tom Ford. Per il ciclo “C’eravamo tanto amati” ricordiamo, infine, gli ex fidanzatini d’America Zac Efron e Vanessa Hudgens entrambi presenti sul red carpet nel 2009; lui sfoggiava un papillon Dolce e Gabbana mentre lei indossava un abito nero firmato Marchesa.

E questa sera quali saranno i vestiti in e out della 83° edizione degli Oscar? Una cosa è sicura: “You’re invited!”. Parola dei conduttori James Franco e Anne Hathaway. Indossate quindi il vostro abito da cerimonia, preparate il thermos del caffè, e infine munitevi di carta e penna: un nuovo red carpet sta per iniziare.