Oscar 2012 all’insegna del previsto. “The Artist”, lo splendido film francese muto e in bianco e nero, ha trionfato a Los Angeles, portandosi a casa 5 statuette tra cui quella per il miglior film, la miglior regia (a Michel Hazanavicius), il miglior attore protagonista (Jean Dujardin), i costumi e la colonna sonora. Grazie a "Hugo Cabret” sono però arrivate soddisfazioni anche per l’Italia.

Galleria di immagini: Oscar 2012

The Artist è stato dunque il grande vincitore alla notte degli Oscar 2012, ma anche Hugo Cabret di Martin Scorsese si è aggiudicato cinque premi, seppure tutti in categorie tecniche. Il film del regista italoamericano ha vinto le statuette per la fotografia, il sound mixing e il sound editing, per gli effetti speciali e per le magnifiche scenografie realizzate dai nostri Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.

Tra le protagoniste della serata anche Meryl Streep, vincitrice della sua terza statuetta personale grazie all’interpretazione di Margaret Thatcher in “The Iron Lady” e in grado di battere Viola Davis, data come favorita alla vigilia. Per “The Help” è arrivata comunque una soddisfazione, grazie all’Oscar di miglior attrice non protagonista andato a Octavia Spencer. Miglior attore non protagonista invece il super favorito Christopher Plummer per “Beginners”.

Sorride anche Woody Allen: in un anno segnato dal cinema francese grazie a “The Artist”, a farla da padrone è stata anche Parigi, città protagonista di “Hugo Cabret” e del suo “Midnight in Paris”, che si è portato a casa la statuetta per la migliore sceneggiatura originale. Tra le sceneggiature non originali, premio di “consolazione” per “Paradiso amaro” di Alexander Payne, con un {#George Clooney} che esce tra gli sconfitti della serata, battuto dal francese Dujardin tra gli attori protagonisti. Tra gli altri vincitori, infine, ci sono stati “Una separazione” come miglior film straniero, “Millennium – Uomini che odiano le donne” per il montaggio e “Rango”, miglior film animato.

Fonte: IMDb