I registi Guillermo del Toro, Ang Le e John Krasinski, insieme a Cheryl Boone, presidente dell’Academy, hanno finalmente svelato le nomination agli Oscar 2016. Reduci dalla serata di gala che ha assegnato i Golden Globes 2016, da sempre anticamera per i più famosi premi consegnati dalla Academy Awards, le cinque protagoniste femminili a contendersi la statuetta sono Cate Blanchett per “Carol; Brie Larson in “Room“; Jennifer Lawrence per “Joy; Charlotte Rampling per “45 anni; Saoirse Ronan per “Brooklyn.

Cate Blanchett, insomma, favorita ai Golden Globes ha una seconda possibilità per vincere. L’attrice è alla settima candidatura. Potrebbe vincere il suo terzo oscar dopo quello conquistato per “Elizabeth” (1998) e “Blue Jasmine” (2014).

Brie Larson è reduce dal Golden Globes come Miglior attrice in un film drammatico per Room. Arriva agli Oscar per la prima volta.

Anche Charlotte Rampling, malgrado la sua lunga carriera, è alla prima volta al Dolby Theatre di Los Angeles.

Jennifer Lawrence, che ha già conquistato un Golden Globes nel ruolo di Joy Mangano, riceve la sua quarta candidatura agli Oscar (vinto nel 2013 per “IL lato positivo – Silver Linings Playbook”.

Infine, la quinta candidata, Saoirse Ronan, è alla seconda nomination, dopo quella ottenuta per “Espiazione”, ma come non protagonista.

Sul fronte della attrici non protagoniste le candidate sono: Alicia Vikander per “The DanisH Girl“; Jennifer Jason Leigh per “The Hateful Eight“; Kate Winslet per “Steve Jobs“, Rachel McAdams per “Il caso Spotlight” e Rooney Mara per “Carol“.

La cerimonia di premiazione si terrà domenica 28 febbraio, condotta per la seconda volta da Chris Rock. L’attore, sceneggiatore e comico statunitense, era già stato alla guida della 77esima edizione degli Academy Award nel 2005 (l’anno in cui vinse il film “Million Dollar Baby“).

Da quando è stato dato l’annuncio, Rock sta postando su Twitter una serie di video divertenti con l’hashtag Oscars.

Insomma, l’attesa è iniziata.