Quali vestiti hanno indossato le attrici durante la notte degli Oscar 2017, quali sono i look migliori e chi sono gli stilisti degli abiti indossati da Emma Stone, al suo primo premio Oscar come migliore attrice protagonista in La La Land, Nicole Kidman, Jennifer Aniston che ha impreziosito il suo outfit con gioielli da quasi 11 milioni di dollari, Chalize Theron e la migliore attrice non protagonista Viola Davis.

Poche le sorprese rispetto ai pronostici, anche se il finale, a causa di un errore, ha lasciato tutti allibiti. Abbiamo seguito in diretta la premiazione e sveliamo tutti i vincitori, le esibizioni, i vestiti delle celebrities e i beauty look. La cerimonia, che si è tenuta domenica 26 febbraio presso il Dolby Theatre di Los Angeles (in Italia è stata trasmessa nella nottata), è stata condotta da Jimmy Kimmel, che ha regalato un ritmo veloce e ha fatto sì che la cerimonia si svolgesse in maniera divertente e piacevole.

Tuttavia, il momento più sconcertante è stato sul finale: La La Land è stato annunciato come vincitore dell’Oscar 2017 come Miglior Film, ma, mentre si stavano tenendo i discorsi di ringraziamento, c’è stato un colpo di scena: a causa di uno scambio con una busta, il film vincitore è stato Moonlight! Oltre a questo momento di vero shock finale, La La Land è forse il film che alla fine è rimasto più deluso in quanto ha vinto “solo” sei statuette su 14 nomination.

Per il resto, sono state rispettate abbastanza le previsioni, con Emma Stone Migliore attrice protagonista e Casey Affleck vincitore per il Migliore Attore protagonista. Non sono poi mancati i siparietti simpatici (come l’intermezzo con i turisti o i mean tweet alle star) e le esibizioni musicali che hanno ravvivato il teatro, e tanti sono stati i riferimenti diretti e indiretti a Trump e alla sua politica. Vittoria anche per l’Italia nella categoria miglior trucco per Suicide Squad, in quanto i truccatori sono gli italianissimi Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini.

Volete conoscere tutto quello che è successo ieri notte a Los Angeles? Ecco vincitori, esibizioni, abiti e beauty look degli Oscar 2017!

Oscar 2017: vincitori

Il favoritissimo La La Land, che aveva guadagnato ben 14 nomination, ha vinto alla fine sei statuette: Miglior Regista a Damien Chazelle, Migliore Attrice Protagonista a Emma Stone, Miglior Fotografia, Miglior Scenografia, Miglior Colonna Sonora Originale e Miglior Canzone Originale con “City of Stars”. Due poi le statuette per HaHacksaw Ridge e Manchester By The Sea, mentre Moonlight ne ha guadagnate tre, compreso il Miglior Film.

Ecco la lista di tutti i vincitori:

Miglior Film – Moonlight

Come abbiamo detto in precedenza, in un primo momento aveva vinto La La Land. Poi si è scoperto che non era così: il premio per il Miglior Film è andato a Moonlight. Errore storico, molta incredulità e imbarazzo.

Miglior regista – Damien Chazelle (La La Land)

Come da pronostico, vince Damien Chazelle per La La Land, battendo Denis Villeneuve (Arrival), Mel Gibson (Hacksaw Ridge), Kenneth Lonergan (Manchester by the Sea) e Berry Jenkins (Moonlight).

Miglior attore protagonista – Casey Affleck (Manchester by the Sea)

Niente Oscar come Migliore Attore a Ryan Gosling, che invece è andato, come da pronostico, a Casey Affleck per Manchester By The Sea. Battuto anche Danzel Washington.

Miglior attrice protagonista – Emma Stone (La La Land)

Emma Stone si conferma e vince l’Oscar alla Miglior Attrice protagonista, superando Isabelle Huppert (Elle), Ruth Negga (Loving), Natalie Portman (Jackie) e Meryl Streep (Florence Foster Jenkins).

Miglior attore non protagonista – Mahershala Ali (Moonlight)

Anche in questo caso l’Oscar era annunciato: niente da fare per Jeff Bridges (Hell or High Water), Lucas Hedges (Manchester by the Sea), Dev Patel (Lion) e Michael Shannon (Nocturnal Animals).

Miglior attrice non protagonista – Viola Davis (Fences)

Anche Viola Devis vince secondo pronostico e tiene un bellissimo discorso sulla sua carriera e la forza di non abbandonare mai i propri sogni.

Miglior documentario – O.J: Made in America (Ezra Edelman e Caroline Waterlow)

 

Niente da fare per Gianfranco Rosi e il suo documentario Fuocoammare, mentre l’Oscar è andato a O.J. Made in America, che segue l’intera vita di O.J. Simpson.

Miglior sceneggiatura originale – Kenneth Lonergan (Manchester by the Sea)

Miglior sceneggiatura non originale – Barry Jenkins e Alvin McCraney (Moonlight)

Miglior film in lingua straniera – The Salesman – Il cliente (Iran)

Miglior corto d’animazione – Piper (Pixar)

Miglior corto live-action – Sing

Miglior corto documentario – The White Helmets

Miglior film d’animazione – Zootopia

Migliore scenografia – David Wasco e Sandy Reynolds Wasco (La La Land)

Migliori costumi – Coleen Atwood (Animali Fantastici e dove trovarli)

Miglior trucco - Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini (Suicide Squad)

Migliore colonna sonora originale – Justin Hurwitz (La La Land)

Migliore canzone originale – City of Stars (La La Land)

Migliore fotografia – La La Land

Migliore Sound Mixing – Hacksaw Ridge

Miglior Montaggio Sonoro – Arrivals

Migliori Effetti Visivi – Il libro della giungla

Miglior Montaggio – Hacksaw Ridge

Oscar 2017: abiti e beauty look

Gli Oscar si confermano il tempio dell’eleganza e della bellezza. Anche in questa 89° edizione degli Academy Awards sono stati tanti i look che hanno colpito, mentre pochi sono stati gli scivoloni veri e propri. Segnaliamo il successo degli stilisti italiani, in particolare di Armani Privé, scelto da numerosi attrici. Ecco alcuni dei look più belli della serata:

Emma Stone

Assolutamente divina Emma Stone che oltre a vincere l’Oscar come Migliore Attrice Protagonista, ha anche dominato il red carpet con la sua bellezza. L’attrice ha indossato un abito dorato dal twist anni ’20 con gonna a frange e ricami nella parte superiore di Givenchy. Bello anche il trucco rosato, con labbra rosso mattone e i capelli acconciati lateralmente con un piega dal gusto retrò.

Nicole Kidman

Favolosa, come sempre, anche Nicole Kidman nell’abito nude Armani Privé con ampi ricami floreali, che si adattava perfettamente al fisico dell’attrice. Promosso anche il trucco leggero sugli occhi, ma vivacizzato dal rossetto rosso e l’acconciatura, con raccolto morbido e ciuffo da un lato. Una dea!

Michelle Williams

Michelle Williams ha optato per un abito Louis Vuitton bicolore, con gonna ampia nella tonalità del bianco e con glitter e dal top nero, allacciato dietro al collo, e con profondo scollo a V sul davanti, che lasciava intravedere parzialmente i seni. Trucco nude per Michelle, unica nel sapere portare il taglio pixie cortissimo di capelli!

Viola Devis

La vincitrice dell’Oscar 2017 come Migliore Attrice non protagonista per Fences ha sfoggiato un bellissimo abito rosso lungo con cut-out sulle spalle di Armani Privé. Anche il trucco argentato sugli occhi, non troppo pesante, le stava molto bene.

Scarlett Johansson

La bella Scarlett Johansson ha indossato un vestito lungo con gonna ampia e cintura in vita con stampe floreali rosa di Alaia. Bello il trucco rosato, ma l’abito, seppur carino, era forse un po’ sottotono per il red carpet degli Oscar.

Charlize Theron

Vestito argentato di Dior per la splendida Charlize Theron abbastanza voluminoso con scollo profondo a V. Tuttavia, il vero punto forte dell’outfit sono stati gli orecchini, due splendidi pendenti in brillanti vistosissimi.

Meryl Streep

Niente Chanel per Meryl Streep. Dopo la querelle con Karl Lagerfeld, la veterana degli Oscar ha indossato un abito blu a maniche lunghe con scollo a barca, cintura in vita e molti glitter di Elie SAAB Haute Couture. Meryl è talmente grande che si può permettere tutto.

Isabelle Huppert

Candidata come Migliore Attrice Protagonista per Elle, l’attrice francese ha indossato un bellissimo abito di Armani Privé lungo e a maniche lunghe nella tonalità del bianco con glitter e cinturino in vita. Bello anche il trucco con rossetto rosso scuro che ben si abbinava al suo rosso ramato dei capelli.

Ruth Negga

Nella categoria Migliore Attore Protagonista, anche Ruth Negga, candidata per Loving, che, sul red carpet, ha sfoggiato un vestito rosso Valentino con strascico, inserti in pizzo e tulle e ricami sulla gonna. Ha poi raccolto i capelli con un cerchietto gioiello argentato e rosso. Non troppo convincente il trucco, soprattutto a causa dell’ombretto pesante, effetto occhiaie.

Kirsten Dunst

Kirsten Dunst ha sfoggiato un vestito nero lucido dalla lunghezza asimmetrica di Dior, abbinato a un raccolto e a un collier in brillanti. Non troppo convincente il trucco da bambola di porcellana, ma nell’insieme, l’attrice non ha certo sfigurato.

Julienne Moore

Semplice, sobria, ma elegantissima Julienne Moore con un abito lungo Chanel Couture nero con gonna ampia e top con ricami argentati. L’attrice ha optato per un trucco leggero, ma ha puntato sui gioielli, sfoggiando bracciali e orecchini con brillanti. Bella!

Galleria di immagini: Oscar 2017, foto

Oscar 2017: esibizioni

Durante la cerimonia degli Oscar 2017, oltre alla consegna dei premi, abbiamo assistito anche delle esibizioni musicali, in quanto sono stati eseguiti i brani nominati nella categoria Miglior Canzone Originale agli Academy di quest’anno. Il premio è poi andato a City of Stars per La La Land.

Justin Timberlake

L’89° edizione degli Academy Awards si è aperta all’insegna del ballo sfrenato: Justin Timberlake ha fatto ballare tutta la platea con la sua famosissima hit “Can’t Stop The Feeling”, che il cantautore ha scritto per Trolls insieme a Max Martin e Karl Johan Schuster. Justin ha fatto il suo ingresso dall’entrata principale del teatro, sorprendendo la platea e poi arrivando sul palco con tanti ballerini e ballerine al seguito. Durante l’esibizione, Justin Timberlake è anche sceso in mezzo al pubblico, ballando e baciando la moglie Jessica Biel, vestita interamente in dorato.

Aul’i Cravalho

Aul’i Cravalho è l’interprete di “How Far I’ll Go”, tratta dal film Disney Oceania. La cantante è apparsa sul palco del Dolby Theatre con un bellissimo abito rosso, dopo un’introduzione da parte di Lin-Manuel Miranda, compositore della canzone e di molti brani dei film Disney (famosissimo a Broadway), e ha cantato mentre sullo sfondo un gruppo di ballerini ricreava forme del mare e dei fiori con dei grandi teli azzurri.

Sting

La terza esibizione è stata affidata all’ex leader dei Police, che si è esibito in una toccante versione acustica voce e chitarra di “The Empty Chair”, la canzone scritta e composta da Sting con il produttore J. Ralph per il documentario Jim: The James Foley Story. Sul palco solo Sting con la chitarra, che ha interpretato il brano nella quasi oscurità.

John Legend

Il cantante è nel cast di La La Land, e per questo è stata affidata a lui l’esecuzione delle due canzoni candidate per il musical, “Audition (The Fools Who Dream”) e “City of Stars”, scritte da Justin Horwitz, con testo di Benj Pasek e Justin Paul. John Legend, presentato da Emma Stone e Ryan Gosling, ha suonato e cantato i brani al pianoforte con una coreografia e scenografia intorno a lui che ricordavano proprio le atmosfere sognanti del film.