Oscar Giannino è stato contestato con lancio di uova e pomodori all’Università Statale di Milano.

L’episodio è successo ieri, tra le 15 e le 16.30, presso il dipartimento di Scienze politiche dove Oscar Giannino, opinionista ed economista, era stato invitato per partecipare a un dibattito sulla crisi economica organizzato da Azione Universitaria, gruppo studentesco di centrodestra vicino al PdL.

Galleria di immagini: Oscar Giannino

Giannino è arrivato in taxi davanti al dipartimento, tra via Conservatorio e via Passione, dove un gruppo di studenti del collettivo di Scienze politiche lo ha accolto con cori di protesta e lancio di uova e salsa di pomodoro. Accogliendo il consiglio delle forze dell’ordine, intervenute per arginare la situazione, Giannino ha desistito e ha abbandonato l’università senza partecipare al dibattito, lasciando però un commento su quanto accaduto.

«Una bella doccia di pomodori pelati, qualche uovo e nessuna possibilità di interloquire. La polizia, presente, mi ha cortesemente invitato a desistere. Così è stato. Questi i fatti. Nessun danno: ognuno giudichi se si debba arrivare a episodi del genere».

Famoso per il suo stile eccentrico, Giannino è attualmente conduttore su Radio 24 della trasmissione “Noveimpunto, la versione di Oscar”, oltre che ospite frequente di numerosi dibattiti televisivi. Recentemente è stato protagonista di una polemica nata dalle sue esternazioni a favore del nucleare all’indomani del terremoto in Giappone.

Solidarietà a Giannino per quanto subito è prontamente arrivata da Benedetta Rizzo e dagli altri componenti del network VeDrò, di cui il giornalista è animatore.

Fonte: Repubblica