Ospedali a misura di mamma, e di donna: quali e quanti sono in Italia? L’indagine annuale promossa sa Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna), ha stilato la classifica delle strutture meritevoli del “bollino rosa”, caratterizzate da servizi e assistenza da imitare per favorire il benessere delle pazienti.

Un ospedale a misura di mamma, infatti, dovrebbe essere attrezzato non solo per i controlli di routine previsti in gravidanza e la degenza per il parto, ma possedere anche alcuni valori aggiunti che, finora, solo alcune strutture italiane possono vantare: si parla di assistenza psicologica prima e dopo il parto, ma anche di sostegno alle mamme adolescenti.

Dal punto di vista pratico, inoltre, l’indagine Onda ha messo in evidenza come anche progettare parcheggi rosa destinati alle pazienti donne non è un’iniziativa da sottovalutare. Le strutture ospedaliere premiate con il bollino rosa sono in totale 224, anche se con livelli differenti e con una certa disparità regionale.

Se la Lombardia è la regione che ospita la maggior parte degli ospedali premiati, anche le città del Centro e del Sud Italia sembrano aver dato vita a notevoli miglioramenti nella sanità da cinque anni a questa parte. C’è tuttavia da sottolineare che i criteri selettivi sono stati migliorati e resi più rigidi dal 2007 a oggi, mettendo in primo piano la salute delle donne in gravidanza e nel post partum.

«Con 224 ospedali premiati, di cui 48 con il massimo punteggio possibile possiamo dire di aver raggiunto dei risultati importanti: non solo aver creato un importante e razionale strumento di classificazione di strutture ospedaliere con reparti e servizi a “misura di donna”, ma anche aver avviato un costante processo di sensibilizzazione della sanità italiana al genere femminile nel suo complesso: servizi, attenzioni, cure, aiuto, rispetto.»

Così commenta la presidente di Onda Francesca Merzagora. Per coinvolgere maggiormente le donne nella valutazione degli ospedali nazionali, inoltre, dal gennaio 2012 partirà un’interessante iniziativa sul sito bollinirosa.it: sarà infatti possibile esprimere il proprio gradimento online, e chiedere informazioni attraverso la “Linea Rosa”, un servizio telefonico apposito che sarà attivato a breve per dare notizie utili sui servizi offerti dalle varie strutture premiate.

Fonte: Onda