Il settimo capitolo potrebbe non essere l’ultimo della saga di “Harry Potter“. A rivelarlo è stata l’autrice J.K. Rowling in un’intervista esclusiva da Oprah Winfrey. Se la notizia ha scatenato l’entusiasmo dei fan del maghetto, meno bene sembrano invece averla presa i protagonisti cinematografici della saga.

Daniel Radcliffe e Emma Watson speravano infatti dopo sette capitoli di poter finalmente scrollarsi di dosso i personaggi di Harry e Hermione, e guardare avanti per un nuovo passo nelle loro carriere. E così hanno deciso di fare in ogni caso, dicendo no a un eventuale nuovo capitolo.

Per entrambi gli attori infatti una decade a interpretare i ruoli creati dalla Rowling è stata abbastanza e non hanno intenzione di bissare, anche nel caso in cui il fatidico e già discusso libro venisse scritto davvero. Emma Watson ha infatti dichiarato spaventata:

O mio Dio! No, non tornerei. Sento di aver completato il mio ruolo nella saga. Sarebbe troppo strano tornare. Non se ne parla.

Sulla stessa linea anche il commento di Daniel Radcliffe:

No, probabilmente no è la mia risposta perché 10 anni sono già stati abbastanza. Penso che i film abbiano raggiunto già una perfetta e magnifica conclusione.