Nell’ottavo mese di gravidanza l’utero raggiunge le massime dimensioni possibili, intorno ai quaranta centimetri. La porzione dell’utero dista otto centimetri dall’ombelico ed esercita notevole pressione.

Aumenterà quella inspiegabile sensazione di fatica e stanchezza che vi farà avere bisogno di molto riposo. All’ottavo mese di gravidanza si avverte sempre di più il momento del parto ed è normale che ci si  senta indifesa e  si abbia bisogno di molte attenzioni.

Con l’ottavo mese sopraggiungono le ultime ecografie e visite atte a vedere se tutto è pronto per il momento del parto.

La pelle del feto si tinge  pian piano di rosa. Accumula sempre più grassi. Si preparerà per il parto ponendosi i in posizione cefalica e le ossa del cranio rimarranno  flessibili per agevolare l’uscita. I suoi occhi sono già colorati, gira la testa da un lato all’altro, occupa gran parte dell’utero e i suoi movimenti sono ostacolati.

photo credit: Mario De Carli via photopin