C’è chi per tirarsi su o per rilassarsi prende medicinali, anche di natura omeopatica. Ma il fatto stesso che esistano dei medicinali naturali per questo scopo dovrebbe metterci sull’avviso che il cibo è uno dei migliori antistress che esista.

Innanzitutto, per evitare strapazzi del corpo dovremmo non consumare alcolici: questo non significa però cancellarli dalla nostra dieta. Un bicchiere di vino a tavola o una birra con un amico ci stanno sempre bene, purché bere sia fatto in maniera responsabile e soprattutto senza mettersi al volante dopo: causare disastri o perdere la patente, quello sì che causerebbe un grande stress, per non dire peggio.

Galleria di immagini: Cibo

Ogni giorno noi siamo sottoposti a un livello di nervosismo che cresce, dal traffico in auto, ai nostri problemi in ufficio, alla pioggia che magari arriva proprio dopo che abbiamo steso i panni ad asciugare.

E allora, cosa possiamo mangiare per attenuare il nostro stato? Secondo molti studiosi, lo stress è aggravato da una dieta sbagliata. Innanzitutto, non dovremmo fare spuntini fuori orario, ma al limite prenderci una pausa per una buona bevanda rilassante. Come un buon tè nero o alle erbe, che aiutano a rilassarsi, o perché no, persino a controllare le calorie assunte durante il giorno.

Un altro cibo che aiuta a diminuire lo stress è lo yogurt, in estate soprattutto: lo yogurt serve a incrementare la serotonina nel cervello, il che contribuisce a calmarci i nervi. Se ci viene tristezza con lo yogurt magro, mangiamo quello alla frutta, oppure pensiamo addirittura di tagliare a pezzi la frutta fresca e di metterla dentro un vasetto. Tra la frutta consigliata, le fragole, i litchis, il mango o il ribes nero. I più golosi possono pensare anche a scaglie di cioccolato fondente. Il buonumore indotto dalla cioccolata non ha certo bisogno di nessuna presentazione, e poi è considerata un afrodisiaco potente.

Non dimentichiamoci dell’azione naturale esercitata dagli zuccheri contenuti negli agrumi, dalla vitamina B2, zinco e magnesio delle mandorle e del potere dei broccoli. Certo, cucinarli significa non avere un buon odore per casa, però pare aiutino soprattutto combinati con la pasta a diminuire lo stress, grazie alle sostanze contenute in essi.

C’è anche il pesce, ricco di vitamina B12, oltre che molto gustoso: non dimentichiamo che il buonumore passa anche dal fatto di mangiare un cibo gustoso, quindi benvenuti crostacei, pesce azzurro, pesce spada e cozze, che aiutano a combattere la depressione.

Infine c’è l’aglio, che magari non ci lascerà un ottimo alito degno di un bacio passionale, ma oltre a tenere lontani i vampiri, come vogliono antiche credenze, riduce il livello di glucosio nel corpo. L’aglio si conserva a lungo, per cui è bene farne una scorta e tenerlo a casa, anche perché il costo è irrisorio.