La LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, antica organizzazione nazionale nel settore, ha come obiettivo la diminuzione dei tumori attraverso la prevenzione primaria, secondaria e terziaria. Obiettivo sempre in via di raggiungimento che ha portato finora ottimi risultati, con la ridotta mortalità e l’allungamento e miglioramento della qualità della vita del malato.

Dal 1989 la LILT collabora con la campagna “Nastro Rosa”, ideata da Evelyn Lauder, presidente di Estée Lauder Companies. L’iniziativa è nata negli Stati Uniti e successivamente esportata in tutto il mondo, con l’obiettivo di sensibilizzare le donne sulla necessità di sottoporsi a frequenti esami per prevenire il tumore al seno.

Nel mese di ottobre, Pink Ribbon propone importanti iniziative per ricordare alle donne che bastano piccoli accorgimenti in più per prevenire un tumore ed evitare di correre quindi un grave rischio, informandole sulle attività da seguire, stili di vita sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare. Poco tempo fa abbiamo parlato dell’autopalpazione del seno per verificare la presenza di anomalie nelle mammelle, utile da fare in ambienti domestici, ma solo questo non basta.

La campagna in questi giorni sarà presente a Milano e Monza per effettuare delle visite gratuite di diagnosi precoce al seno, e per ricordare quanto sia importante la prevenzione. Per questo i monumenti delle più importanti città di tutto il mondo da Milano a Sidney verranno illuminati per una sera di rosa.