Palazzo Montemartini è un hotel di charme a pochi passi da Piazza della Repubblica a Roma (Largo Giovanni Montemartini, Roma) e ospita, al suo interno, il raffinato ristorante Senses, guidato dal talentuoso executive chef Simone Strano. La cucina è ricercata e allo stesso tempo rispettosa delle materie prime e della tradizione siciliana, terra natale dello chef.

L’ambiente è sobrio ed elegante: al centro del ristorante si può ammirare una magnificente fontana con vasca che è un omaggio alle vicinissime Terme di Diocleziano. Tavola e servizio in tavola sono curati nei minimi dettagli e, chi varca la porta del Senses, ha la sensazione di entrare in una casa ospitale e accogliente.

Il ristorante di Palazzo Montemartini, il menu

Il menu del ristorante Senses ha una proposta ben strutturata che rispetta le necessità delle clientela internazionale che frequenta abitualmente l’hotel e che al tempo stesso omaggia la tradizione culinaria italiana. Il punto di partenza è certamente la cucina siciliana che è rivista per appagare il palato e allo stesso tempo per stupire l’occhio. Il menu che abbiamo avuto modo provare è un insieme di proposte normalmente presenti in carta e piatti che lo chef propone in occasione di eventi (festività, matrimoni, celebrazioni).

L’aperitivo

L’aperitivo sostanzioso è composto da cinque proposte nelle quali le materia prima della Sicilia è grande protagonista: il finger di gambero rosso con ricotta di bufala, bottarga e mandarino e l’arancino d’alici sono una vera delizia. A completare la proposta: il baccalà in tempura con puntarelle e lamponi; la tartare di tonno rosso e la ricciola con panella di ceci.

Gli antipasti

Ricchi e magnificenti: i due antipasti proposti da Simone Strano stupiscono e conquistano. Uovo a 65 °C con blu di Moncenisio e funghi porcini e una sontuosa patata gomitolo con crema di mandorle, scaloppa di foie gras e fichi abbinata a un passito di Pantelleria. Da provare.

FB0779AD-5E15-4B06-B52F-B661C1B2C051

WhatsApp Image 2017-11-07 at 17.55.24

Primi piatti

Ottime le due proposte di pasta: ravioli cacio e pepe, cime di rapa e crumble alle alici e una delicatissima carbonara di tonno con lo spaghettone Felicetti, perfettamente mantecata e morbida al palato.

WhatsApp Image 2017-11-07 at 17.55.25

WhatsApp Image 2017-11-07 at 17.55.25(1)

Secondi piatti

Tenerissimo il carré di agnello con ortaggi di stagione accompagnato dal tartufo, re della tavola autunnale.

Dolci

Le sorprese dello chef Simone Strano e della sua brigata si concludono con tante proposte di dolci sulle quali primeggia uno stupefacente arancino di ricotta, pistacchio e arancia. Un fritto leggero per un dolce di grande sostanza che mira all’appagamento del palato.

WhatsApp Image 2017-11-07 at 17.55.26

Lo chef Simone Strano

chef-simone-strano-@palazzo-montemartini

Simone Strano è un giovane chef dalla grande esperienza internazionale. Nato in Sicilia, inizia la sua formazione culinaria con la nonna ed entra nelle cucine professionali a 15 anni. Dopo le esperienze in Svizzera, in Sardegna e sul Lago di Garda torna in Sicilia al Resort La Plage a Taormina, struttura che fa parte del gruppo Ragosta, lo stesso di Palazzo Montemartini. Entrato a far parte della Nazionale Italiana Cuochi, Simone Strano è l’executive chef del ristorante Senses di Palazzo Montemartini da 3 anni e punta ad entrare nel gotha della ristorazione.