La Paleo dieta è soltanto una delle tante diete che circolano ormai da tempo e che ha riscosso un certo successo, soprattutto negli Stati Uniti. Il segreto della sua fama è presto detto: la Paleo dieta viene ritenuta regime alimentare che fa perdere peso piuttosto in fretta. E si sa, spesso le diete dimagranti veloci sono quelle che catturano di più l’attenzione di chi desidera perdere qualche chilo in eccesso e rimettersi in forma.

Così, dopo essere sbarcata negli Stati Uniti, patria di quasi tutte le diete che poi si diffondono nel resto del mondo, la Paleo dieta è approdata anche in Italia.

Come funziona la Paleo dieta

Com’è possibile che questo tipo di dieta permetta di perdere peso velocemente? Capire come funziona la Paleo dieta può certamente chiarire tale interrogativo. È bene ricordare, però, come facciamo sempre, che le diete lampo e le diete fai da te sono assolutamente sconsigliate e che i dettagli qui riportati hanno puro scopo informativo.

La Paleo dieta, anche per via del suo nome, è da molti conosciuta come dieta dei cavernicoli o dieta paleolitica. Questo perché alla sua base vi sono soprattutto molti alimenti di origine animale mentre tutti gli altri vengono sconsigliati. Una dieta, come si può ben comprendere, che un vegetariano o un vegano non potrebbero certo seguire, e che al tempo stesso potrebbe rivelarsi poco equilibrata e quindi potenzialmente rischiosa per la salute. Tra i lati positivi della Paleo dieta, invece, c’è senz’altro il fatto che difficilmente farà provare il senso di fame che alcune diete possono provocare, soprattutto all’inizio.

Alimenti consentiti nella Paleo dieta

Dopo aver introdotto i principi della Paleo dieta, saranno adesso illustrati quali sono i cibi il cui consumo viene incoraggiato. Senza dimenticare, ovviamente, gli alimenti il cui consumo è invece sconsigliato.

Tra gli alimenti previsti dalle Paleo dieta vi sono: carne magra (carne rossa, carne bianca con una predilezione per la carne di pollo), pesce e frutti di mare, frutta secca, verdura e frutta fresche di stagione. La dieta va accompagnata da regolare esercizio fisico.

Tra gli alimenti che tale tipologia di dieta sconsiglia, figurano invece: zuccheri e oli raffinati, carboidrati (da limitare), prodotti di derivazione casearia, junk food, cereali e legumi. Assolutamente bandite le bevande alcoliche, sono invece concesse acqua, latte di cocco e tè verde.

Paleo dieta, esempio di menu

Questo viaggio alla scoperta della Paleo dieta si conclude con un esempio di menu giornaliero. Ricordiamo sempre che si tratta di un’indicazione a puro scopo informativo e che per qualsiasi informazione su diete e regimi alimentari adatti alle esigenze di ognuno è possibile – e consigliato – rivolgersi ad un medico.

  • Colazione: tè senza zucchero, frutta secca, fetta di prosciutto cotto, una mela.
  • Spuntino di metà mattino: frutta secca o un frutto fresco.
  • Pranzo: hamburger di manzo cotto alla brace, insalata, frutta fresca.
  • Merenda: frutta fresca.
  • Cena: salmone affumicato, radicchio, frutta fresca.