Che Palermo sia una città incantevole e adatta a una vacanza estiva, è un fatto noto, ma non da meno sono le località nelle immediate vicinanze. Sebbene fuori mano, alcuni di questi luoghi sono molto famosi, come ad esempio il celebre duomo di Monreale; altri, restano ignoti ai turisti meno informati, poiché si tratta di posti meno conosciuti.

A due passi dal capoluogo siciliano, vi è il comune di Monreale, con il suo famosissimo duomo. Eretto nel 1174, è al suo interno che rivela la sua magnificenza: tutte le pareti sono, infatti, interamente ricoperte di raffinatissimi mosaici immersi in su un fondo d’oro. Il più grande, occupa tutta l’estensione del catino dell’abside mediana e ritrae la colossale figura del Cristo benedicente.

Galleria di immagini: Palermo

Allontanandosi un po’ di più, ma restando sempre vicini alla città, a 70Km circa da Palermo si può scoprire il comune di Cefalù. Meta amata dai turisti di tutta Europa, in estate è una delle più importanti località balneari della Sicilia, grazie alla sua spiaggia di sabbia finissima. Ricchissimo di storia, questo paesino sfoggia una monumentale cattedrale normanna, anch’essa ricca di mosaici, fatta ergere dal conte Ruggero II nel 1240. L’atmosfera è particolarissima, poiché la cattedrale sorge alle pendici di un promontorio di roccia calcarea a ridosso del mare. Qui vicino vi è anche il sito archeologico della Rocca, la parte più antica del comune che custodisce reperti antichissimi come il tempio di Diana, e che si affaccia su un suggestivo panorama siciliano. L’atmosfera al tramonto è particolarissima, soprattutto nel borgo marinaro, ancora ricco di antiche case di pescatori proprio a ridosso del mare.

Tappa fondamentale, in inverno ma soprattutto in estate, è la meravigliosa spiaggia di Mondello, separata dal centro della città dal grande parco delle Favorita. Mondello nasce come borgo marinaro, situato su un golfetto dai colori tropicali, ed è reso ancora più affascinante dalle numerose ville in stile Liberty, di altissimo valore, e dai numerosissimi ficus benjamina che lo circondano. Questa frazione di Palermo, ricca di negozietti, bar e ristoranti tipici, è resa ancora più interessante dallo stabilimento balneare “Charleston“: si tratta di un edificio costruito a palafitta sul mare, all’interno del quale è presente anche un lussuoso ristorante. Dal 1985, Mondello è inoltre sede del World Festival on the Beach, un evento di portata mondiale incentrato su spettacoli musicali e varie manifestazioni sportive, come windsurf, vela, beach volley, kite e via dicendo

A 14Km a nord della città si erge Monte Pellegrino, una montagna il cui nome è dovuto agli antichi, ma anche attuali, pellegrinaggi per visitare la grotta dove avrebbe vissuto la santa patrona di palermo, Santa Rosalia. La leggenda vuole che la Santa abbia liberato la città dalla piaga della pestilenza, per questo motivo migliaia di devoti e non si recano ogni anno al santuario, reso ancora più particolare dalle numerose grondaie di zinco: le pareti trasudano infatti dell’acqua che viene considerata miracolosa. Monte Pellegrino è famoso anche per il Castello Utveggio, un antica costruzione rosa, raggiungibile attraverso un ripido lastricato del seicento, visibile da quasi tutta la città. Da qui è possibile, inoltre, ammirare un panorama mozzafiato di tutta la Conca d’Oro.

Meta di parecchi turisti è anche l’Addaura, una frazione marinara della città, famosa per le sue grotte. Queste ultime erano abitate già nel quinto secolo a.C, quindi nel Paleolitico e, in una di esse in particolare, si possono ammirare delle incredibili incisioni rupestri, raffiguranti animali per qualche rito particolare. Si tratta di reperti importantissimi e di inestimabile importanza.